Chiusura del Tribunale di Lucera, Pepe:"Scelta che penalizza la Capitanata"

L'amarezza del presidente della Provincia:"Non si tiene conto della difficile situazione che il nostro territorio vive sul piano della lotta alla criminalità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

«Apprendiamo con grande rammarico della decisione con la quale il Consiglio dei Ministri ha disposto la soppressione del Tribunale di Lucera. È una scelta che penalizza la Capitanata e che sembra non tenere conto della difficile situazione che il territorio provinciale vive sul piano della lotta alla criminalità organizzata». È il commento di Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, alla soppressione del Tribunale di Lucera disposta al Consiglio dei Ministri nell’ambito della riorganizzazione degli uffici giudiziari.

«Ci stupisce che il Governo abbia inteso operare una scelta che contraddice il pronunciamento del Parlamento – afferma il presidente della Provincia – che solo poche settimane fa si era espresso a favore del mantenimento in vita del Tribunale del centro federiciano».
«Questa decisione apre adesso un serio problema inerente la funzionalità del sistema della giustizia in Capitanata – continua Pepe – giacché il Tribunale di Foggia sarà costretto nel tempo ad occuparsi dell’intero territorio provinciale, con conseguenze che incideranno negativamente sui costi che ricadranno sui cittadini e anche sulla rapidità stessa della macchina giudiziaria».

Torna su
FoggiaToday è in caricamento