menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elena Gentile, immagine di repertorio

Elena Gentile, immagine di repertorio

Lo "scherzo" a Elena Gentile scuote la politica: "pioggia" di solidarietà

Un gesto vigliacco e volgare, sul quale sono in corso le indagini della polizia. Da Ivan Scalfarotto a Paolo Vitullo, passando per il plotone PD: i messaggi di vicinanza e sostegno

Quanto accaduto ieri mattina a Cerignola, ai danni dell’europarlamentare del PD, Elena Gentile, ha profondamente scosso e indignato il mondo della politica locale. Un gesto vigliacco e volgare, sul quale - sia esso uno scherzo macabro e di dubbio gusto oppure un vero e proprio atto intimidatorio -  sono in corso le indagini della polizia. Stiamo parlando del carro funebre, con tanto di bara al seguito, che ieri mattina ha citofonato a casa di Elena Gentile per “prelevare” le sue spoglie. Qualcuno, infatti, aveva incaricato una ignara agenzia di onoranze funebri del centro ofantino del presunto funerale dell'europarlamentare. Sull'accaduto "pioggia" di solidarietà e vicinanza.

IVAN SCALFAROTTO | “Elena Gentile ha ragione: l’atto di intimidazione che qualcuno ha voluto rivolgerle è indecente. Il carro funebre inviato sotto la sua abitazione” spiega il sottosegretario alle Riforme del Governo Renzi e parlamentare del Pd pugliese “non è l’atto goliardico di un buontempone di dubbio gusto, ma un preciso segnale minatorio, che non  deve in alcun modo essere sottovalutato o sminuito. Un atto che non potrà avere effetti sull’impegno politico generoso e appassionato della nostra europarlamentare. Sperando che i responsabili vengano presto individuati e posti in condizione di non nuocere, auspico che quel carro funebre serva a celebrare il funerale di questi ignobili tentativi di limitare la nostra dialettica democratica.”

ROSA CICOLELLA, CPO REGIONE PUGLIA | “Ieri a Bari le donne degli Stati regionali hanno raccolto oltre la solita sferzante passione di Elena Gentile il suo commovente sfogo sull'inqualificabile atto di intimidazione che stamane all'alba ha sconvolto la sua serenità familiare. Ad Elena la vicinanza di tutte le donne della CPO regione Puglia. Neanche questa miseria umana fermerà la sua veemenza e la sua esortazione a non avere paura di essere libere. Elena noi con te. Non si torna indietro”.

?PAOLO VITULLO | “Esprimiamo tutta la nostra personale vicinanza all’europarlamentare Elena Gentile, vittima di un atto vigliacco che nulla ha a che vedere con la disputa politica”. Il candidato sindaco del centrodestra parla a nome dell’intera coalizione, dopo l’intimidazione subita dall’eurodeputato di Cerignola all’alba di questa mattina. “Un gesto macabro, che getta ombre inquietanti sulla campagna elettorale. Abbiamo chiesto a più riprese di abbassare i toni del confronto, richiamando alla responsabilità tutte le forze politiche impegnate nella contesa elettorale. Confidiamo nell’operato delle Forze dell’Ordine, affinché facciano luce sull’accaduto. La condanna a questo genere di episodi giunga unanime, senza distinzioni di bandiera. Siamo certi che una personalità forte come quella di Elena Gentile non si lascerà intimidire”. 

PATRIZIA LUSI, PD | "Quanto successo lascia davvero sgomenti. Esprimo tutta la mia solidarietà umana e politica a Elena Gentile, al marito Peppino Tavoliere, ai figli e a tutti i suoi cari. Con questo atto si è cercato di colpire il suo straordinario impegno politico per le donne, per la Capitanata e per la Puglia. "È terribile quanto accaduto. Ma conoscendo l'animo battagliero e lo spirito indomito di Elena Gentile sono certa che questo atto non la intimidirà ma anzi la renderà ancora più determinata. In attesa che le forze dell'ordine eseguano le indagini di rito, la abbracciò fraternamente".

RAFFAELE PIEMONTESE, PD | “Elena Gentile, alla quale va la solidarietà dell'intera comunità Democratica, è donna coraggiosa oltre che militante appassionata, dirigente esperta e autorevole rappresentante istituzionale con tante di quelle battaglie politiche sulle spalle da non farsi certo intimidire da gesti come questo. Ciò che mi preoccupa seriamente è l'imbarbarimento della dialettica elettorale. Tra l'antipolitica di chi propaganda odio verso le istituzioni, i tentativi di inquinamento economico e lo sfruttamento dei drammi personali vissuti da chi ha perso il lavoro si rischia di svilire il rito democratico per eccellenza: le votazioni. Il Partito Democratico è l'unica forza politica che ha assunto la responsabilità di fare argine e proporre soluzioni ragionevoli per cambiare in meglio il tempo che ci è dato di vivere. Continueremo a farlo con Elena Gentile e con le donne e gli uomini che hanno a cuore la Capitanata e la Puglia”.

MARIANO RAUSEO, PD | "Un gesto terribile, sconcertante, rispetto al quale non esistono parole di sdegno sufficienti ma che sono sicuro non scalfirà minimamente l'animo forte e l'azione politica determinata di Elena Gentile. Nell'attesa che gli organi competenti facciano luce sull'ignobile evento, ad Elena Gentile possa giungere la mia personale solidarietà e quella dell'intero partito di Foggia ed incondizionata stima per il lavoro che sta portando avanti e che, sono certo, confermerà una caratura morale e politica che, evidentemente, è indigesta per qualcuno. Andiamo avanti, Elena".?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento