rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Viale Manfredi

Polizia soccorre senzatetto riverso a terra e ubriaco. Lui si giustifica: "Sono stato investito"

I poliziotti hanno soccorso un uomo di 44 anni, di nazionalità ucraina, senza fissa dimora, in evidente stato di ebrezza. L'uomo ha farfugliato delle frasi poco comprensibili attraverso le quali, verosimilmente, riferiva di essere stato investito da un'auto, anche se tale circostanza non è stata riscontrata

Polizia soccorre senzatetto, riverso a terra e completamente ubriaco. Lui si giustifica: "Sono stato investito da un automobilista". È quanto accaduto, in viale Manfredi, a Foggia, dove gli agenti delle 'Volanti' sono intervenuti dopo la segnalazione giunta in sala operativa, relativa ad una persona ubriaca a terra.

Giunti sul posto i poliziotti hanno soccorso un uomo di 44 anni, di nazionalità ucraina, senza fissa dimora, in evidente stato di ebrezza. L'uomo lamentava di avere un braccio dolorante ed aveva con se una busta contenente alcune bottiglie di vino. Agli operatori ha farfugliato delle frasi poco comprensibili attraverso le quali, verosimilmente, riferiva di essere stato investito da un automobilista, anche se tale circostanza non è stata riscontrata. Sul posto è stato necessario far intervenire un'ambulanza del 118 che ha accompagnato l'uomo al Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti per gli accertamenti del caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia soccorre senzatetto riverso a terra e ubriaco. Lui si giustifica: "Sono stato investito"

FoggiaToday è in caricamento