rotate-mobile
Cronaca Manfredonia

Spiagge prese d’assalto sul Gargano: 18 persone soccorse in mare, multe per diportisti indisciplinati

Il bilancio della guardia costiera delle attività messe in campo lo scorso fine settimana. Multe salate per diportisti sorpresi in navigazione sotto costa, ovvero nella zona di mare riservata alla balneazione.

Spiagge prese d’assalto da bagnanti e diportisti sul Gargano, dove nel corso del week end appena trascorso è stato messo in campo un massiccio dispositivo di controllo e soccorso da parte della Guardia Costiera di Manfredonia, lungo tutto il litorale di competenza da nord a sud (da Zapponeta a Marina di Chieuti).

Diverse, infatti, le chiamate di soccorso giunte alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Manfredonia per lo più da parte di diportisti in difficoltà a causa di problemi tecnici e del peggioramento delle condizioni meteomarine. In particolare, in 4 distinti interventi, i militari della Guardia Costiera imbarcati sulle unita navali dipendenti che hanno portato in salvo 18 persone che, a bordo delle loro imbarcazioni, non riuscivano a rientrare in sicurezza nei porti di partenza. In un caso, la vicinanza dell’imbarcazione soccorsa alla scogliera, rendeva l’intervento dei militari della Guardia Costiera particolarmente complicato.

Solo nel week end sono stati effettuati numerosi controlli sia a terra che a mare, e comminate sanzioni amministrative (con importi che superano in totale circa i 5.000 euro) di cui la maggior parte ha riguardato la navigazione con imbarcazioni da diporto sotto costa ovvero nella zona di mare riservata alla balneazione. Si ricorda ai diportisti che la fascia di mare di 200 metri dalle spiagge ovvero 100 dalle scogliere a picco è destinato alla balneazione, mentre l’ordinanza n° 8 del 2017 “Regolamento sulla disciplina del diporto nautico nell’ambito del circondario marittimo di Manfredonia”, disciplina le attività diportistiche, tra cui l’uso di acquascooter, kitesurf e flyboard, che si svolgono sul litorale di competenza.

Infine si ricorda ai diportisti, per una corretta e serena fruizione del proprio tempo libero di accertarsi che ci sia carburante sufficiente per affrontare il viaggio che si intende intraprendere considerando eventuali imprevisti; consultare il bollettino meteo, prima della partenza; controllare le dotazioni di sicurezza; controllare l’efficienza della propria unità navale non trasportare mai un numero di persone superiore a quello per cui l’imbarcazione è omologata; distribuire bene il carico a bordo. È sempre possibile consultare le ordinanze di sicurezza emanate dalle locali Capitanerie di Porto e che le Sale Operative della Capitaneria di Porto di Manfredonia e di Vieste operano 24h su 24h, 7 giorni su 7, e possono essere contattate telefonicamente attraverso il numero per le emergenze in mare 1530 per le sole emergenze in mare oppure al numero 0884/583871-2 (CP Manfredonia) e 0884/708791 (CP Vieste) per eventuali informazioni e/o segnalazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge prese d’assalto sul Gargano: 18 persone soccorse in mare, multe per diportisti indisciplinati

FoggiaToday è in caricamento