Emergenza neve, 500 interventi dei carabinieri in Puglia: in Foresta Umbra 8 scout tratti in salvo

L'ondata di maltempo ha creato non pochi disagi agli automobilisti in transito e alle persone rimaste isolate nelle zone meno raggiungibili. A Foggia disposto trasporto in ospedale per una trasfusione di sangue urgente

Neve a Borgo Celano

A causa dell'emergenza neve in Puglia, sono stati quasi 500, nel complesso, gli interventi dei carabinieri dislocati sul territorio regionale. L’eccezionale ondata di maltempo, che da giorni imperversa in tutta la Regione, infatti, ha creato non pochi disagi, soprattutto agli automobilisti in transito sulle arterie principali, ma anche a persone rimaste isolate nelle zone meno raggiungibili.

Le bufere di neve hanno colpito un po’ tutta la Puglia, sorprendendo coloro che si erano messi in viaggio, nonostante le allerte diramate dalle autorità sulla situazione meteorologica e mettendo in seria difficoltà anche gli abitanti delle zone più isolate delle diverse province. Non si sono fatti sorprendere, invece, i carabinieri.

VIDEO | TORMENTA DI NEVE SUL GARGANO

La grande capillarità nel territorio dell’Arma e la tempestiva verifica, avviata dai vari reparti, della completa dotazione di idonei equipaggiamenti per fronteggiare l’ormai inevitabile avvicinarsi dell’ondata di maltempo è stata di grande aiuto per non vedere mai interrotto un minuzioso monitoraggio delle situazioni di maggiore criticità. Dal soccorso ad automobilisti in grave difficoltà  al conforto portato a contadini rimasti totalmente isolati; dal servizio di staffetta ad ambulanze all’aiuto prestato a degenti e personale sanitario di ospedali rimasti isolati oppure alle medicine portate a casa di soggetti non deambulanti.

LEGGI ANCHE: EMERGENZA NEVE, EMILIANO CHIEDE STATO DI CRISI

Un imponente dispositivo, circa 8 mila carabinieri in tutta la Puglia delle diverse organizzazioni e specialità si sono dati il cambio senza sosta e senza limiti di orario per assicurare una costante presenza in ogni angolo più sperduto ed impervio del territorio, durante le giornate maggiormente interessate dalle precipitazioni nevose. Lo testimonia la gratitudine delle migliaia di persone che sono state destinatarie di uno dei quasi 500 interventi di varia natura effettuati dai militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanti, dunque, gli interventi effettuati nelle province pugliesi: a Foggia, i militari allertati sul 112, hanno soccorso tempestivamente una persona, trasportandola in ospedale, poiché doveva essere sottoposta ad un’urgente trasfusione di sangue. Mentre i militari della Stazione di San Giovanni Rotondo hanno prestato soccorso ad un gruppo di 8 scout rimasti bloccati dalla neve nella Foresta Umbra. Tutte le persone soccorse, visibilmente provate e consce di aver scampato un grave pericolo,  dopo essere state rifocillate con bevande calde, hanno ringraziato i militari e sono state accompagnate a casa dai militari, finendo finalmente al sicuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Tragedia alle porte di Foggia: violento schianto contro il muro di una villa, muore 50enne di Orsara

  • Tragedia sfiorata in mare: madre e figlio rischiano di annegare, militare si lancia in acqua e li salva

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Incidente sulla Statale 16, scontro frontale tra due auto: cinque feriti

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento