Cronaca Vieste

Vieste non ci sta, cittadini indignati smentiscono: "Nessuna festa per il boss, era un compleanno"

Decine e decine di viestani categoricamente smentiscono l'indiscrezione pubblicata questa mattina da Ansa, e ripresa dai principali media, che collegava i fuochi pirotecnici all'evasione di Marco Raduano. Il commento del sindaco: "Nulla di più assurdo"

"Fuochi d'artificio per l'evasione del boss? Erano per festeggiare un compleanno". Così decine e decine di viestani indignati, che categoricamente smentiscono l'indiscrezione pubblicata da Ansa, questa mattina, e ripresa dai principali media, che collegava i fuochi pirotecnici all'evasione di Marco Raduano, boss di Vieste, dal carcere di massima sicurezza di Nuoro. 

"Quei fuochi erano una sorpresa per un festa di compleanno", aggiunge un'altra lettrice, "va detto nel rispetto di tutta la gente onesta che vive in città". Intanto, in queste ore, la cittadina garganica è presidiata dalle forze di polizia, con posti di blocco e di controllo, dove non si esclude che siano già attività fiancheggiatori del super-latitante. Raduano, lo ricordiamo, è il primo detenuto riuscito a fuggire dall'istituto di pena 'Badu 'e Carros' di Nuoro,  ritenuto tra i più sicuri d'Italia, nel quale sono ristretti terroristi, mafiosi e criminali di grossa caratura.

Sul punto è intervenuto anche il sindaco Giuseppe Nobiletti: "Con grande sconcerto leggo testate nazionali alludere a festeggiamenti per l'evasione di Marco Raduano avvenuta ieri dal carcere di Badu' e Carros a Nuoro in Sardegna. Nulla di più assurdo", bolla il primo cittadino. "I fuochi di artificio in questione riguardavano la festa di compleanno di una 40enne presso un noto locale nella zona portuale", conferma.

"La nostra città intera ha accolto la notizia dell'evasione con grande tristezza e preoccupazione. Siamo fiduciosi pero' che le forze dell'ordine al più presto assicureranno l'evaso nuovamente e definitivamente alla giustizia", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vieste non ci sta, cittadini indignati smentiscono: "Nessuna festa per il boss, era un compleanno"
FoggiaToday è in caricamento