Il portale telematico del Comune di Foggia è tra i “casi di successo”

Il Comune di Foggia finalista allo SMAU 2013 di Bari. Il portale telematico tra i "casi di successo" selezionati tra le regioni del Sud Italia

Il Comune di Foggia è finalista all’edizione 2013 dello SMAU di Bari, il salone dell’innovazione tecnologica che si svolgerà nel capoluogo regionale il 6 e 7 febbraio prossimi. Selezionato tra centinaia di “casi di successo” realizzati nelle pubbliche amministrazioni delle regioni meridionali, le attività sviluppate all’interno del progetto TESI – Trasparenza e Sviluppo Integrati del Comune di Foggia, sviluppato dal Servizio Innovazione Tecnologica, risultano essere tra le più innovative nell’ambito di quelle promosse dagli enti locali.

Cuore del progetto è il portale telematico dell’ente nel quale è stata attivata una sezione che consente di usufruire via web degli stessi servizi erogati dallo sportello comunale. “Possiamo tranquillamente asserire di aver raggiunto un eccellente risultato – è il commento dell’assessore all’Innovazione Tecnologica, Alfredo Ferrandino, e dell’assessore all’URP, Giusy Albano.

“Questo primo riconoscimento attesta la validità delle nostre scelte mirate a semplificare il rapporto tra la pubblica amministrazione e il cittadino, facilitando l’accesso agli atti e snellendo il lavoro di front office che spesso rende più lungo l’iter amministrativo a causa della forte concentrazione di utenza presso gli uffici competenti. Inoltre il nostro sistema di valutazione interattivo permette ai cittadini di esprimere il proprio giudizio sull’operato dell’ente, aiutandoci anche nella complessa attività di individuare e sanare alcune criticità” aggiungono.

Nel sito del comune è stata attivata una sezione che consente di usufruire via web degli stessi servizi erogati dallo sportello comunale. Cliccando sul link ‘La Tua voce per dare risposta alle Tue domande’, l’utente accede ad un homepage da dove è in grado di accedere ad un servizio che gli permette di effettuare tramite auto-compilazione on line ogni tipo di autocertificazione.

Grazie al link ‘Accesso agli atti’, l’utente, previa registrazione e rilascio di un codice personalizzato, può avviare un regolare procedimento amministrativo via web senza doversi recare personalmente presso l’Ente, con la possibilità di visualizzare in qualsiasi momento, utilizzando lo specifico codice, lo stato di avanzamento della propria pratica.

Inoltre, è anche possibile procedere con la segnalazione di un disservizio ottenendo una risposta in real time. Una successiva fase del progetto, in collaborazione con la partecipata Formez, ha consentito l’istituzione di una rete VoIP e l’adesione a lineaamica.gov.it.

“Il Comune di Foggia – spiega il responsabile del progetto, Antonio Parente - è il primo della Regione Puglia ad appartenere all’“URP dell’URP”, il circuito nazionale che assicura la gestione delle richieste dei cittadini su tutto il territorio italiano.

In parallelo ha aderito all’iniziativa del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione ‘Mettiamoci la faccia’, per cui ciascun utente al termine di qualsiasi procedura on line è invitato ad esprimere un giudizio visibile sul portale circa i servizio ricevuti, il comportamento dell’Ente e dei suoi dipendenti. Infine, dal portale, per incentivare la partecipazione diretta dei cittadini, sono attivi i servizi di newsletter tematiche e sondaggi”

Analizzando i numeri relativi all’utenza il primo dato che emerge è quello di un approccio ancora timido da parte della cittadinanza al servizio informatico. Nel 2011, infatti, la sezione “Reclami” ha totalizzato 51 istanze, mentre le “Segnalazioni” e l’”Accesso agli atti” hanno prodotto rispettivamente 46 e 32 pratiche istruite. Meglio nel 2012, dove le pratiche istruite sono 54 per i “Reclami”, 58 per le “Segnalazioni” e 25 per l’”Accesso agli atti”.

Questi dati, se rapportati soprattutto ai 3429 utenti che hanno utilizzato il portale per l’autocertificazione assistita solo nel 2012, certificano il primo successo sul campo dell’iniziativa. “E’ normale che allo stato attuale non possiamo disporre di grandi numeri – afferma Antonio Parente - in quanto il rapporto tra il cittadino e l’utilizzo dello strumento informatico per fruire di alcuni servizi comunali è ancora allo stato embrionale. In fin dei conti siamo solo all’inizio di quella rivoluzione tecnologica nella Pubblica Amministrazione che nel breve termine, ne siamo certi, diventerà prassi. Il dato delle autocertificazioni, d’altronde, ci permette di poter realmente sperare in un pieno successo futuro”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento