Smaltimento amianto, Provincia in ritardo: un comitato per la salute dei cittadini

Un organismo per il monitoraggio e l'applicazione delle norme sulla sicurezza. Guanto di sfida ai candidati presidenti da FenealUil: "Prendiamo impegni concreti per la salute dei cittadini"

Amianto (immagine di repertorio)

Sull’attuazione del Piano Regionale Amianto, la Capitanata è in ritardo rispetto al resto della Puglia, soprattutto nel comparto edile. Per bruciare le tappe di un percorso andato troppo a rilento, il segretario provinciale di Feneal-Uil, Juri Galasso lancia la proposta di un comitato interassociativo per il monitoraggio e l'applicazione delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e per lo smaltimento dell'amianto.

Già in precedenti interventi, Galasso aveva rimarcato il forte ritardo della Capitanata, soprattutto nel comparto edile, sull'applicazione degli adempimenti previsti dal Piano Regionale Amianto, insieme alla scarsa adesione dei comuni della Daunia alla compagnia regionale "Puglia Eternit Free" e alla volontà di dare vita anche a controlli tempestivi per "garantire ambienti finalmente liberi dalla presenza di amianto". Dalla riflessione del segretario provinciale della Feneal-Uil era quindi scaturita la proposta di lanciare la costituzione "di un comitato interassociativo che veda cittadini, operai, associazioni, sindacati di categoria concordi nel segnalare tutti i casi di inadempienza e sollecitare le istituzioni ad applicare le norme di legge".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una proposta che ha raccolto notevole entusiasmo, come illustra lo stesso Galasso: "Siamo orgogliosi del segnale di attenzione e affetto ricevuto da tantissimi cittadini e associazioni e anticipiamo che nei prossimi giorni lanceremo un evento di confronto pubblico che sancirà la nascita del comitato". Una volta istituito, l'organismo, si muoverà lungo due direttrici di marcia: un vertice in Prefettura sulla tematica in questione e una richiesta di confronto con i candidati presidenti alle prossime elezioni regionali. "Chiediamo ai candidati di confrontarsi con noi prima dello svolgimento delle elezioni. Sarà solo sulla base di una piattaforma progettuale concreta sul tema dello smaltimento e della rimozione dell'amianto che il comitato e i suoi aderenti matureranno un orientamento preciso in virtù della prossima tornata elettorale"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento