Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

"Basta impegni di facciata" contro la criminalità dilagante: "Bisogna rafforzare questura e commissariati"

La dura posizione della Segreteria provinciale del Siulp di Foggia: "Il vivere civile di questa Provincia è oramai minato da un’escalation criminale incredibilmente spietata e spregiudicata”

“Gli ultimi deprecabili eventi delinquenziali di chiara identità mafiosa che attanagliano, da tempo, questa Provincia, avamposto di una conclamata delinquenza a vocazione mafiosa, meritano un’ulteriore ed approfondita riflessione che non può assolutamente evolversi con i soliti ‘impegni di facciata’, solo tristemente ricordati, ma necessitano di atti concreti e definitivi così come più volte richiesto”.

La denuncia arriva dal segretario provinciale del Siulp, Michele Carota, che sottolinea quanto sia “diventata ormai urgente e improcrastinabile la necessità di intervenire per rafforzare il dispositivo della questura di Foggia e dei commissariati decentrati (Cerignola, San Severo, Manfredonia e Lucera), ma anche di tutte le altre forze di polizia operanti in questi territori, per ripristinare concretamente condizioni di legalità e di un sereno e quieto vivere di queste comunità”.

“Abbiamo il dovere (e questa volta siamo disposti ad ogni forma di sensibilizzazione anche al di fuori dei canoni deontologici che ci hanno sempre contraddistinto), di far sì che le nostre rivendicazioni giungano nelle sedi politiche incaricate, con efficacia di soluzione reale e non virtuale, a differenza, invece, di quanto avvenuto, troppo spesso, in un recente passato allorquando l’opinione pubblica veniva ‘cloroformizzata’ ed illusa da slogan nel corso di quelle che, a nostro avviso, erano ‘visite pastorali’. Il vivere civile di questa Provincia – continua - è oramai minato da un’escalation criminale incredibilmente spietata e spregiudicata”.

“Non di rado le attività delinquenziali di questo territorio si espandono anche altrove: sappiamo benissimo ciò che è accaduto e continua ad accadere da tempo in diverse parti d’Italia nonostante le nostre inascoltate esternazioni al riguardo. Conosciamo bene la situazione del turn over in questa provincia. Abbiamo intercettato che a breve sarà pubblicato il piano di potenziamento degli operatori di polizia nelle varie città italiane: è forse questa l’occasione di rivolgere all'attuale Ministro dell’Interno Piantedosi, a cui rivolgiamo gli auguri di buon lavoro, nonché al Capo della Polizia e al Prefetto della Provincia di Foggia e al questore Rossi, se non sia il caso che gli organici di questa provincia, senza nulla togliere ad altre realtà, venga premurato di un’attenzione maggiore di quella già previsionata in tempistiche antecedenti ai nuovi fatti delinquenziali occorsi su questo territorio di Capitanata”.

“Al riguardo la previsione che la questura di Foggia necessiti dell’investitura di livello superiore, in considerazione della recrudescenza criminale della realtà geografica in cui insiste, appare sempre più in linea con un’azione di fatto, non più rinviabile. Se realizzato ciò, l’elevazione di livello superiore camminerà parallela ad un adeguato incremento di organici. Ci assumiamo l’onore e la responsabilità di concludere le presenti riflessioni, ostentando orgogliosamente che l’impegno e l’abnegazione delle attuali donne ed uomini in divisa di questa provincia, nonostante le ben nota e conclamatissima insufficienza di risorse umane e mezzi, procederà, senza se e senza ma, nella propria ‘mission’, conseguendo risultati brillanti”.

“Risultati che, speriamo poi, non vengano vanificati dall’assenza di ‘uomini e mezzi’ indispensabili per garantire il Sistema Sicurezza così tanto invocato dalla società. Anche e principalmente questo è il compito del sindacato di polizia : recepire i disagi e le difficoltà professionali ed umane di chi opera in realtà complicate e rischiose assicurando tutto l’impegno possibile e pensabile per le finalità di cui alla presente”, conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Basta impegni di facciata" contro la criminalità dilagante: "Bisogna rafforzare questura e commissariati"
FoggiaToday è in caricamento