menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campo degli Ulivi, la denuncia di Iaccarino: "36 famiglie in condizioni disumane"

Sopralluogo del consigliere comunale, che ha incontrato le famiglie: "L'amministrazione comunale ha l'obbligo di intervenire repentinamente e con atti definitivi"

La drammaticità e le precarie condizioni igienico sanitarie hanno indotto le 36 famiglie residenti presso il campo degli ulivi a manifestare il loro stato di disagio e disappunto nei confronti dell'amministrazione comunale. Leonardo Iaccarino, già interessatosi nei mesi scorsi, questa mattina è tornato sul posto per incontrare le famiglie, le quali sono pronte a qualsiasi tipo di iniziativa pur di trovare una soluzione che restituisca loro un po' di decoro. 

La denuncia di Iaccarino rivolta al Sindaco Landella questa volta ha toni duri. "Non c'è più tempo di aspettare; le condizioni disumane riservate a questi cittadini foggiani devono appartenere al passato", fa presente il capogruppo Udc al comune di Foggia. 
"L'amministrazione comunale ha l'obbligo di intervenire repentinamente e con atti definitivi. Questa gente vive in questi "scatoloni" da ormai quindici anni. Mancano i servizi essenziali a partire dalla pubblica illuminazione ed è guerra quotidiana con insetti, blatte e topi. Solo l'intervento da parte degli organi preposti potrebbe dar fine a questo scempio", prosegue il consigliere comunale.

"Non si chiede il ripristino dello stato dei luoghi poiché nulla può essere fatto, ma queste 36 famiglie hanno diritto ad un alloggio di tipo sociale affinché si chiuda al più presto e definitivamente questa pagina nera che ha raccontato storie di inciviltà dell'era moderna!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento