Un sito per i Caduti di Nassiriya: potrebbero essere i giardini di via Graziani

Una richiesta che parte dalla cittadinanza, con istanza ufficiale e relativa raccolta firme. Aderisce al progetto la Fondazione "Scillitani", d'intesa con la 'Rete di Associazioni", riunita nel progetto "Riaccendiamo la Speranza"

Immagine tratta dal web

Foggia vuole un sito urbanistico dedicato alla memoria dei Caduti in Nassiriya. Lo dice - nero su bianco e firme in calce – una istanza presentata dai cittadini residenti nel comune capoluogo e finalizzata, appunto, all’intitolazione di un sito urbanistico di Foggia ai militari e civili italiani vittime di un attentato il 12 novembre 2003, il più grave occorso a personale delle Forze Armate dalla fine della II Guerra mondiale.

Ad aderire all’iniziativa c’è anche la Fondazione ”Scillitani” di Foggia, d’intesa con la ‘Rete di Associazioni”, riunita nel progetto “Riaccendiamo la Speranza”. Nella ricorrenza del Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri, è stato chiesto al sindaco di Foggia, Franco Landella, di onorare, nel corso di quest’anno, i 19 martiri della libertà e della democrazia in terra irachena, tra i quali ben 12 appartenenti alla Benemerita.

Il sito in oggetto potrebbe essere individuato all’interno di una zona di rilevante interesse urbanistico: non risulta intitolata, allo stato attuale, la piazza alberata antistante il parco giochi ‘S. Pio X’, nel perimetro compreso tra via Pellegrino Graziani, via Maestri del Lavoro e viale Ofanto.

I tempi permetterebbero una rapida realizzazione dell’iniziativa. La cerimonia di intitolazione, infatti, potrebbe essere programmata per il 12 novembre 2014, nella ricorrenza dell’11° anniversario della strage, alla presenza delle massime Autorità civili e militari, con la partecipazione dei familiari dei Caduti e dei testimoni diretti di quel tragico evento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Tale iniziativa – rimarcano i promotori - si intende aperta alla sottoscrizione di quanti la condividano, anche con l’organizzazione, presso le principali vie cittadine, a partire dal prossimo mese di settembre, di centri per la raccolta delle relative firme di adesione, in omaggio a uomini che hanno illustrato l’Italia e la comunità internazionale, al servizio della causa della pace e dei diritti dell’uomo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento