rotate-mobile
Cronaca Orta Nova

Orta Nova, gli atti del Comune al setaccio della commissione antimafia. Lasorsa: "Siamo fiduciosi"

Le prime dichiarazioni del sindaco, dopo l'insediamento del gruppo di lavoro a palazzo di città

"Siamo fiduciosi che il lavoro della commissione, a cui presteremo massima collaborazione, possa fare chiarezza sulla legittimità degli atti posti in essere da questa Amministrazione". Queste le prime parole pubbliche del sindaco di Orta Nova, Domenica Lasorsa, da quando la commissione di accesso antimafia si è insediata in Comune.

La dichiarazione è stata affidata ai social: "A seguito degli ultimi accadimenti nel nostro territorio, che hanno prodotto episodi di violenza e hanno compromesso la stabilità sociale e la pacifica convivenza della nostra comunità, ho sollecitato lo Stato e le istituzioni preposte, al fine di far sentire vicina la propria presenza", spiega. Tra questi, solo nell'ultimo periodo,  due efferati omicidi e le polemiche per la proclamazione del lutto cittadino per il figlio del boss.

A Orta Nova tira una brutta aria: sindaco nel mirino sul lutto cittadino

Il gruppo di lavoro - inviato e nominato dal prefetto di Foggia, Maurizio Valiante, su delega del Ministro dell’Interno - svolgerà accertamenti mirati ed approfonditi volti a verificare la sussistenza di eventuali forme di infiltrazione o di condizionamento di tipo mafioso o similare, tali da determinare un’alterazione del processo di formazione della volontà degli organi elettivi ed amministrativi e da compromettere il buon andamento e l’imparzialità dell’Amministrazione Comunale, nonché il regolare funzionamento dei servizi ad essa affidata.

Il lavoro della commissione durerà per i prossimi tre mesi, con possibile rinnovo di altri tre. Qualora dovessero sussistere elementi di "contaminazione" si procederà con lo scioglimento del Consiglio comunale: si tratterebbe per sesto comune sciolto per mafia, nel Foggiano, dal 2015 ad oggi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orta Nova, gli atti del Comune al setaccio della commissione antimafia. Lasorsa: "Siamo fiduciosi"

FoggiaToday è in caricamento