rotate-mobile
Cronaca Cerignola

Migliorano le condizioni del finanziere investito a Cerignola. Sinafi: "Alta l'attenzione nel Foggiano"

Il segretario generale Taverna: "Auspichiamo che l'autore di questo gesto possa essere al più presto assicurato alla giustizia e, quindi pagare, per il grave gesto criminale, che avrebbe potuto avere conseguenze ancor più gravi"

Migliorano le condizioni del finanziere investito da uno scooterista pirata, lo scorso sabato sera, a Cerignola. "Un episodio che si aggiunge ai tanti altri fatti di cronaca che hanno interessato nel tempo il territorio Foggiano e dimostra la necessità di mantenere elevata l’attenzione da parte delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, in un comprensorio ad elevato rischio di presenza della criminalità", spiega Eliseo Taverna, segretario generale del Sindacato Generale Finanzieri - SINAFI.

"Esprimiamo la piena vicinanza all’appartenente al Corpo della Guardia di Finanza investito e ferito gravemente, durante un posto di controllo, da un pirata della strada che circolava senza casco con il proprio scooter e che non si è fermato all’alt intimatogli dalla pattuglia. Formuliamo i più sinceri e sentiti auguri di pronta guarigione al finanziere e, nel contempo, auspichiamo che il soggetto autore di questo deplorevole gesto possa essere al più presto assicurato alla giustizia e, quindi pagare, per il grave gesto criminale messo in atto, che avrebbe potuto avere conseguenze ancor più gravi per il malcapitato". L'episodio fa il paio con quanto accaduto solo pochi giorni prima, a Foggia, dove un agente della Polizia Locale è stato travolto ad un posto di blocco da 17enne, poi individuato e denunciato all'autorità competente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliorano le condizioni del finanziere investito a Cerignola. Sinafi: "Alta l'attenzione nel Foggiano"

FoggiaToday è in caricamento