Cronaca Borgo Incoronata

"Aiuto, mi hanno rapinato!", ma era una simulazione: telecamere incastrano 60enne

E’ quanto scoperto dalla squadra mobile di Foggia che, per il fatto, hanno denunciato un foggiano per appropriazione indebita e simulazione di reato. La finta rapina risale al 17 ottobre, la messinscena a Borgo Incoronata

Avrebbe simulato una rapina; tutto studiato nei minimi piani, se - ad incastrarlo - non ci fosse stata una telecamera che ha immortalato tutta la messinscena. E’ quanto scoperto dagli agenti della squadra mobile di Foggia che, per il fatto, hanno denunciato un foggiano di 60 anni per appropriazione indebita e simulazione di reato.

L'episodio, lo ricordiamo, risale allo scorso 17 ottobre, quando l’uomo denunciò alla polizia di essere stato vittima di una rapina, in una strada di Borgo Incoronata. Qui, secondo la versione della presunta vittima, lo stesso doveva incontrare un amico per consegnargli la somma di 28mila euro quale saldo di un debito precedentemente contratto. Ma, sempre secondo la versione del denunciante, sarebbe stato aggredito e derubato di una parte del denaro (circa 19mila euro) da un uomo incappucciato che poi è fuggito.

Avviate le indagini del caso, per gli agenti della quarta sezione antirapina della squadra mobile di Foggia è stato facile ricostruire l’accaduto: l’uomo avrebbe quindi simulato il reato, gettandosi a terra e strappando in parte la busta contenente il denaro; aveva poi deciso che la parte rubata ammontasse a 19mila euro. Ad avvalorare la tesi investigativa della polizia, la prova schiacciante: i filmati di una telecamera della zona, che ha immortalato la simulazione, dall’inizio alla fine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aiuto, mi hanno rapinato!", ma era una simulazione: telecamere incastrano 60enne

FoggiaToday è in caricamento