rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Dopo il monumento di Viale Giotto, Pellegrini aveva pronta l’opera per le vittime dei bombardamenti

Il sindaco Franco Landella svela le intenzioni di Silvano Pellegrini, che dopo aver realizzato il monumento di viale Giotto aveva un progetto per il monumento alle vittime dei bombardamenti

Il sindaco di Foggia Franco Landella si unisce al dolore della famiglia e del mondo intellettuale foggiano per la scomparsa dell’artista Silvano Pellegrini. “Le indiscutibili qualità artistiche di Pellegrini erano arricchite da una particolare sensibilità umana e da un grande amore per la propria città. Per questo metteva volentieri e gratuitamente la sua arte al servizio della città natale, come aveva fatto ideando e realizzando il monumento alle vittime di Viale Giotto, commissionato e finanziato dalla Fondazione Banca del Monte e messo in opera con l’egida Comune e l’Associazione dei parenti delle vittime. Il Maestro aveva anche sottoposto all’Amministrazione un progetto per il monumento alle vittime dei bombardamenti: un’opera di grande bellezza e suggestione, che Pellegrini aveva ancora una volta messo a disposizione della città gratuitamente. Ma non era stato possibile realizzarlo per mancanza di sponsor che aiutassero a sostenere l’ingente somma necessaria per l’acquisto del materiale e per il lavoro della fonderia. Rivolgo un pensiero commosso al Maestro Pellegrini e le più vive condoglianze alla sua famiglia”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il monumento di Viale Giotto, Pellegrini aveva pronta l’opera per le vittime dei bombardamenti

FoggiaToday è in caricamento