menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albo degli avvocati a Chieuti: il Comune approva l'avviso pubblico, ma l'Aiga protesta: "Short list illegittima. Requisiti da modificare"

Tra i requisiti contestati, la richiesta di regolarità contributiva e impositiva, i riferimenti alle condanne (senza requisito di definitività) e alle false dichiarazioni

"Quell'avviso pubblico è da cambiare". È quanto dichiara l'Aiga (Associazione italiana giovani avvocati), di Foggia a paroposito della short list degli avvocati pubblicata dal comune di Chieuti. 

Come spiega l'Associazione, il Comune ha approvato con determina del 12 maggio scorso l'avviso pubblico per l'aggiornamento dell'albo degli avvocati esterni ai quali conferire incarichi di assistenza, consulenza e svolgimento del patrocinio in giudizio del Comune di Chieuti. Tra i requisiti per essere ammessi alla short list si richiede: l'essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento di contributi previdenziali e assistenziali; il non aver commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse; il non aver riportato condanne; il non essersi reso colpevole di false dichiarazioni.

Requisiti inseriti impropriamente secondo Aiga: "Provvederemo a inoltrare formale richiesta al Comune per richiedere l'immediata modifica dell'avviso pubblico che, così come formulato, risulta assolutamente illegittimo, tanto nella parte in cui richiede la regolarità contributiva e impositiva, quanto nella parte in cui richiama un generico riferimento a condanne, senza peraltro il requisito della definitivà, e un altrettanto generico riferimento alle "false dichiarazioni" senza la benché minima specificazione in ordine al destinatario, all'oggetto e soprattutto all'accertamento delle stesse". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento