rotate-mobile
Cronaca Candelaro / Via Antonio Russi

Liberati alloggi occupati abusivamente al Candelaro: “Dentro anche appartenenti alla malavita”

Il prefetto di Foggia Maurizio Valiante ha annunciato l'imminente avvio di un piano di sgomberi: "Ce ne saranno tantissimi"

Dalle prime ore di questa mattina, nell'ambito di un'operazione coordinata dalla Prefettura, in sinergia con la Dda di Bari e la Procura di Foggia, con la gestione commissariale del Comune di Foggia e le forze di polizia, è in corso lo sgombero di quattro alloggi di edilizia residenziale popolare, occupati abusivamente nel quartiere Candelaro a Foggia. Sul posto Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Arca Capitanata, insieme a personale dei servizi sociali comunali e ai mezzi di soccorso del 118.

Gli immobili liberati potranno essere riassegnati ai legittimi aventi diritto secondo le imminenti graduatorie che saranno predisposte dai competenti uffici comunali. Gli occupanti abusivi, che – fa sapere la Prefettura di Foggia - appartengono a nuclei familiari con all'interno alcuni componenti di note organizzazioni criminali locali, non avevano diritto ad alcun supporto di edilizia sociale.

“Ancora una volta netta e concreta la risposta della Squadra Stato e delle istituzioni sul delicato tema delle occupazioni abusive, che rappresentano un fenomeno ‘eversivo’ da affrontare e gestire con assoluta determinazione e risolutezza, per ripristinare sul territorio sicurezza, legalità e rispetto di diritti fondamentali dei cittadini”, scrivono dall’Ufficio territoriale del Governo. Le occupazioni abusive, infatti, non ledono soltanto il diritto dei legittimi proprietari – si osserva nella nota - ma determinano, soprattutto quando tendono a consolidarsi nel tempo, una vera e propria turbativa dell'ordine pubblico, inteso come pacifica e ordinata convivenza dei consociati nel rispetto delle regole, dei diritti e delle legittime aspettative di quanti aspirano ad avere il proprio alloggio.

“Proprio per questo diventa necessario ripristinare tempestivamente le regole e la legalità, in primo luogo nell'interesse della collettività - ha dichiarato il prefetto di Foggia Maurizio Valiante – che, di fronte a situazioni intollerabili di sopruso e illegalità, soprattutto se adopera, come nel caso di Foggia, di soggetti appartenenti a noti gruppi criminali, avverte tangibilmente il sapore amaro della sopraffazione e della violazione dei propri diritti. Le azioni di contrasto a tali fenomeni, come quella posta in essere stamane a Foggia, infondono nella collettività quel senso di fiducia nelle istituzioni, che devono essere sempre sentite vicine dai cittadini, i quali a loro volta sono chiamati a fornire la loro attiva collaborazione, segnalando e denunciando situazioni illecite o condotte prevaricanti. Ringrazio - ha concluso il prefetto Valiante - la magistratura per il sostegno e la condivisione di questa importante strategia di azione sul territorio, e le forze di polizia per lo straordinario impegno profuso nelle delicate operazioni di questa mattina, attentamente pianificate nelle settimane scorse, e che proseguiranno nei giorni prossimi secondo gli obiettivi prefissati in seno al Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica”.

Il prefetto di Foggia, nella tarda mattinata, è intervenuto in videoconferenza al Consiglio regionale monotematico straordinario sulla Capitanata. Accanto a lui, hanno partecipato il questore Ferdinando Rossi e il comandante del Comando provinciale dei Carabinieri di Foggia, Michele Miulli. “Stiamo capitalizzando questo impegno reciproco che abbiamo assunto in particolare nel comune di Foggia, che riguarda un fenomeno odiosissimo: il fenomeno dell’occupazione abusiva delle case popolari, quindi edilizia economica e popolare da parte, addirittura, di appartenenti ad organizzazioni malavitose”, aveva detto riferendo dell’operazione di questa mattina, in attuazione di un preciso impegno assunto con la gestione commissariale e sulla base di tavoli tenuti in Prefettura con le forze dell’ordine e tavoli operativi tenuti dal Questore. A Foggia, ha comunicato, partirà un piano di sgomberi e “ce ne saranno tantissimi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberati alloggi occupati abusivamente al Candelaro: “Dentro anche appartenenti alla malavita”

FoggiaToday è in caricamento