Case Gozzini, Prefettura annuncia sgomberi: "Cessazione di servizio è causa decadenza"

Assegnazione a esponenti della criminalità organizzata? "Da escludersi, perchè la Prefettura assegna alloggi solo a personale inserito in istituzioni che la stessa criminalità organizzata la combattono”

La Prefettura di Foggia

Nei prossimi giorni inizierà l'attività di sgombero degli alloggi realizzati con i finanziamenti della 'Legge Gozzini' e destinati alle Forze di Polizia e, comunque, a quelle categorie che istituzionalmente combattono la criminalità organizzata.

L'attività - che segue ad un anno di lavoro volto ad effettuare approfondimenti giuridici ed accertamenti mirati - sarà preceduta, con congruo anticipo, da avviso agli interessati e, nel contempo, saranno emessi i decreti di assegnazione per coloro che, sulla base di apposite graduatorie, hanno i titoli per ottenere un alloggio. In atto sono 27 coloro che, pur avendone i requisiti, sono in attesa di assegnazione su Foggia e 6 su Manfredonia.

Nel frattempo, sono pervenute ulteriori 6 istanze di assegnazione su Foggia e 27 su Manfredonia, in corso di valutazione da parte della competente Commissione. Sulla questione però, la Prefettura di Foggia intende fare chiarezza su alcuni aspetti che hanno scosso l’opinione pubblica nelle passate settimane.

Innanzitutto, “le cause di decadenza sono individuate dalla normativa vigente in materia e, fra queste, è espressamente prevista la cessazione dal servizio” si legge nella nota stampa diramata. Inoltre, la Prefettura ha effettuato una serie di “accertamenti preliminari che hanno consentito di individuare, tra coloro che usufruiscono dell'alloggio, pur essendo cessati dal servizio (43 casi), numerosi casi di persone che non potrebbero, comunque, ottenere, secondo la normativa di settore, un alloggio di edilizia convenzionata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rispondendo ad alcuni comunicati pubblicati dalla stampa locale, inoltre, dal Palazzo di Governo si precisa che “il riferimento all'assegnazione a esponenti della criminalità organizzata è da escludersi, considerato che la Prefettura assegna alloggi solo a personale inserito in istituzioni che la stessa criminalità organizzata la combattono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento