I cittadini segnalano e gli operai riparano: a San Severo parte il servizio ‘Sos buche’

Al via il servizio SOS Buche, i cittadini potranno segnalare le buche da riparare chiamando il numero 0882.339492 o scrivendo a sos.strade@comune.san-severo.fg.it

Le buche di San Severo

Al via questa mattina il servizio ‘SOS Buche’ promosso dall'amministrazione comunale per risolvere il problema della presenza di buche, voragini e dissesti lungo le arterie della città. Attraverso il numero 0882.339492 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e l’indirizzo mail sos.strade@comune.san-severo.fg.it i cittadini potranno segnalare la presenza delle buche e operai specializzati con macchinari di manutenzione interverranno per riparare il manto stradale.

Spiega il sindaco Francesco Miglio: “Si tratta di una iniziativa sperimentale per la quale abbiamo messo a disposizione 90 mila euro per tutto il 2016 rinvenienti da economie di gestione. La gestione oculata della macchina amministrativa in vari ambiti, infatti, ci permetterà di dare un segnale forte alla collettività sanando l'assenza di manutenzione del manto stradale rinveniente dal passato. L'utilizzo di macchinari per la fresatura e l'utilizzo di asfalto a caldo, inoltre, ci permetterà di ottenere una manutenzione di lungo termine”.

Il servizio si occuperà di colmare le buche sulle carreggiate stradali mediante la fornitura e la stesura di un idoneo conglomerato bituminoso a caldo previa fresatura del supporto esistente. “Con questo servizio – aggiunge il dirigente dell'area Opere Pubbliche, l'ing. Benedetto Di Lullo – si potrà operare anche per la risagomatura, i livellamenti, i cedimenti, i rappezzi di buche diffuse sulle sedi viarie. Inoltre la fresatura avverrà con una idonea macchina di pavimentazione stradale e potranno essere effettuati rifacimenti parziali di tappeti di usura. Il servizio, inoltre, si occuperà anche della pulizia e ricostruzione di canali di fogna bianca o cunette di qualsiasi tipo; della sostituzione chiusini, di grate e griglie in ferro; della sostituzione dei cordoni di marciapiedi, del rifacimento parziale di marciapiedi; del rifacimento dei muri di contenimento delle sedi stradali ove necessario e della pulizia di cigli stradali o simili.

Conclude il primo cittadino: “Investire risorse per risolvere il problema delle buche ci consentirà anche di evitare numerose spese di risarcimento. Occorre quindi invertire la rotta attraverso una manutenzione costante e dove possibile con le risorse a disposizione effettuare il rifacimento di intere arterie stradali, come già fatto per i tratti di viale 2 Giugno, via Soccorso, corso Gramsci e tante altre vie che erano ormai impercorribili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento