Poggio Imperiale: sequestrato carico di sigarette, fermati contrabbandieri

E' accaduto questa notte sulla sp 35. Il carico di stecche di contrabbando dotate di monopolio polacco era nascosto nelle pedane all'interno di un furgone. Tre cittadini polacchi sono stati assicurati alla giustizia

siga

Sono stati colti in flagranza di reato i tre contrabbandieri polacchi di sigarette. I fermi sono stati effettuati dai carabinieri di Poggio Imperiale lungo la Sp 35.

Questa notte, i militari del 112, insospettiti per la presenza sul ciglio della strada di un furgone con targa polacca e di una Fiat Punto con fari accesi, procedevano al controllo dei mezzi e degli occupanti, i quali con fare agitato cercavano di far desistere i militari.

Durante il controllo i carabinieri notavano che il furgone, adibito per il trasporto di autovetture, oltre ad avere in dotazione sofisticati apparati radio C.B. , presentava le pedane di appoggio per i veicoli,  fissate in maniera tale da renderne impossibile l’utilizzo. Le stesse avevano uno spessore maggiorato rispetto ai canoni abituali. Le pedane nascondevano in realtà svariate stecche di sigarette di contrabbando dotate di monopolio polacco.

Nelle tasche dei tre stranieri venivano rinvenuti 930 euro e un foglietto sul quale erano annotati gli incassi. Sono state sequestrate 56 stecche di sigarette. I tre sono stati assicurati alla giustizia. Uno di loro era già stato deferito per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Lo scorso 18 aprile aveva già proceduto al sequestro di oltre 3 quintali di sigarette e all’arresto di 3 contrabbandieri polacchi al termine di un rocambolesco inseguimento.  Le sigarette sequestrate dai carabinieri sono state affidate a personale della Guardia di Finanza per le incombenze di legge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento