Sigarette di contrabbando sequestrate sulla Statale 16

Denunciati e sanzionati i conducenti dei mezzi fermati dai carabinieri di San Severo e Poggio Imperiale

Le sigarette sequestrate

Contenevano entrambi sigarette di contrabbando il furgone proveniente dalla Romania e diretto a Brindisi e un mezzo con targa bulgara fermati sulla Statale 16 dai carabinieri di Poggio Imperiale in collaborazione con il Nucleo Radiomobile della compagnia di San Severo.

Il primo  controllo è avvenuto in un’area di servizio in località Ripalta. All’interno del veicolo guidato da un 43enne romeno, sono state trovate 34 stecche di sigarette estere Marlboro e Kent del peso complessivo di 7 kg, occultate in alcuni sacchi neri tra i bagagli dei sette passeggeri a bordo, tutti di nazionalità romena. L’autista è stato deferito in stato di libertà per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri e sanzionato con una contravvenzione di oltre 3500 euro.

Il secondo sequestro è l’esito di un controllo ad un mezzo furgonato con targa bulgara al cui interno i militari intervenuti hanno rinvenuto 18 stecche di sigarette estere, del peso di circa 3,6 kg, nascoste sotto una coperta nel vano portabagagli del veicolo. Il 30enne bulgaro è stato denunciato in stato di libertà. Gli è stata inoltre comminata una sanzione pecuniaria di 1800 euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Il folle gesto di Ciro, poliziotto penitenziario "taciturno e riservato". Capone: "Non si è mai confidato con noi"

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento