Cronaca

GdF ferma carico di pesce sulla Statale 16, ma spuntano 36550 stecche di sigarette di contrabbando

Nel tratto compreso tra Trani e Bari. L'autista dell'autoarticolato, un cittadino di nazionalità bulgara, è stato arrestato

La Guardia di Finanza in azione

Nel quadro del rafforzamento delle misure di sicurezza e controllo per il contrasto ai traffici illeciti, i militari della Compagnia Guardia di Finanza di Trani hanno sequestrato oltre 7 tonnellate di tabacchi lavorati esteri, trasportati su di un autoarticolato transitante lungo la Statale 16, nel tratto compreso tra Trani e Barletta, proveniente dalla Bulgaria.

IL VIDEO DEL BLITZ SULLA STATALE 16

Nella circostanza, l’attenzione dei finanzieri è stata attivata dalla presenza di un carico anomalo, ossia pesce fresco trasportato in assenza di una qualsiasi documentazione attestante la provenienza ovvero la destinazione del carico.

Pertanto, i militari decidevano di approfondire gli accertamenti e, dopo aver rimosso alcuni bancali di cassette di pesce fresco scoprivano oltre 36.550 stecche di sigarette.

L’autista dell’autoarticolato un cittadino di nazionalità bulgara è stato tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Trani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Non è escluso che il carico fosse diretto nel Foggiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GdF ferma carico di pesce sulla Statale 16, ma spuntano 36550 stecche di sigarette di contrabbando

FoggiaToday è in caricamento