Manfredonia, sequestrati salumi scaduti. Ditta multata di 70mila euro

L'operazione effettuata nell'ambito dei controlli nel settore agroalimentare ha riguardato una ditta sipontina che commercializzava prodotti alimentari all'ingrosso. Rinvenuti 300 kg di insaccati senza etichettatura

Gli agenti del Corpo Forestale dello Stato e quelli della stazione di Ascoli Satriano hanno condotto e portato a termine un’operazione nel settore agroalimentare.

Nelle campagne di Manfredonia, all’interno di una ditta specializzata nella commercializzazione all’ingrosso di prodotti alimentari, sono stati sequestrati 300 Kg di insaccati scaduti e senza etichettatura. Formaggi, prosciutti, salami, pancetta. All’azienda sipontina è stata applicata una sanzione di 70mila euro.

L’operazione ha consentito ancora di focalizzare l’attenzione anche su alcuni prodotti D.O.P., ed I.G.P., quali il Pecorino Romano, l’Aceto Balsamico di Modena e determinati oli extravergine di oliva. Anche in tali settori sono state evidenziate reiterate irregolarità, che vanno dalla mancata indicazione in etichetta del numero di lotto o di scadenza, alla evocazione ingannevole di Indicazione Geografica Protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento