Lido abusivo sequestrato a Manfredonia: in spiaggia 25 ombrelloni e 65 sdraio, un altro si era allargato un po' troppo

Uno si era allargato un po' troppo, l'altro aveva installato sdraio e ombrelloni dando vita a un vero lido balneare senza autorizzazioni

Lido abusivo

Lo scorso fine settimana i militari della Guardia Costiera di Manfredonia sono stati impegnati in diverse attività di polizia demaniale lungo il litorale di competenza. Le attività, inserite all’interno dell’oramai tradizionale operazione 'Mare Sicuro 2020', hanno permesso ai militari di restituire alla pubblica fruibilità circa 2mila mq di aree demaniali.

In particolare in una prima operazione, in località Sciali nel Comune di Manfredonia, nel corso di dell'ispezione ad una struttura ricettiva, gli uomini della guardia costiera hanno accertato che l'occupazione abusiva di una superficie demaniale circa tre volte superiore a quella autorizzata, 1700 metri rispetto ai 400 consentiti. 

Su conforme avviso dell’autorità giudiziaria si è proceduto al sequestro dell’area unitamente a circa 200 attrezzature balneari tra sdraio e ombrelloni e al deferimento del responsabile. 

Nella seconda operazione effettuata nelle vicinanze, i militari hanno constatato la realizzazione di uno stabilimento balneare con l’installazione di 25 ombrelloni e 62 sdraio su una superficie di circa 550 mq senza però che il titolare fosse in possesso di qualsivoglia titolo demaniale marittimo. 

Anche in questo caso i militari hanno sequestrato le attrezzature e restituito alla pubblica fruibilità le aree abusivamente occupate, oltre che deferito il responsabile. 

Entrambi i sequestri effettuati dalla polizia giudiziaria sono stati convalidati dal giudice per le indagini priliminari del Tribunale di Foggia. 

Le attività, sotto il coordinamento attento e puntuale della Procura della Repubblica  di Foggia, proseguiranno anche nei prossimi giorni al fine di garantire la libera  fruizione delle aree demaniali marittime da parte di tutti i cittadini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento