Scoperto uno scarico abusivo a Poggio Imperiale: sigilli su un impianto di acquacoltura

Gli uomini del Nucleo di Polizia Ambientale della Direzione Marittima di Puglia e Basilicata Jonica hanno accertato la mancanza di autorizzazione allo scarico di acque reflue dell'impianto. Elevata anche una sanzione da 6mila a 60mila euro

Nella giornata di ieri, a seguito di controlli mirati alle autorizzazioni allo scarico di rifiuti da parte di impianti di acquacoltura/piscicoltura, gli uomini del neo-costituito Nucleo di Polizia Ambientale della Direzione Marittima della Puglia e della Basilicata Jonica hanno accertato la mancanza del titolo autorizzativo allo scarico di acque reflue di un impianto di 45mila mq circa in territorio di Poggio Imperiale.

Lo scarico è stato immediatamente posto sotto sequestro cautelare amministrativo, ed è stata notiziata l’Amministrazione provinciale di Foggia – Settore ambiente, quale autorità competente a ricevere il rapporto. Al contempo è stato elevato un verbale per una sanzione amministrativa da 6.000 a 60.000 Euro in violazione delle disposizioni in materia del Testo Unico in materia ambientale (D.lgs. 152/2006).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le attività di repressione in materia di tutela dell’ambiente poste in essere dalla Guardia Costiera continueranno con sempre maggiore incisività, in considerazione della primarietà del bene della pubblica incolumità, a tutela della salute dei cittadini e della salubrità del mare e del territorio da qualsivoglia forma di inquinamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento