Giocattoli e materiali elettrici pericolosi: sequestrati oltre 300 pezzi in quattro negozi. Multe pesanti ai negozianti

Gli agenti della Polizia locale di San Giovanni Rotondo sono intervenuti in quattro esercizi gestiti da cittadini cinesi, rinvenendo diversi oggetti non conformi e/o privi del marchio Ce. Sequestrati 225 giochi e 137 dispositivi elettrici

In concomitanza con le festività natalizie, la Polizia Locale di San Giovanni Rotondo, ha intensificato i controlli relativi alle attività commerciali, con particolare riguardo alla vendita di prodotti non in regola con le norme comunitarie che possono rappresentare un pericolo per la salute dei consumatori. 

Nel corso di specifici servizi, il personale della Polizia Locale, ha rinvenuto all'interno di quattro esercizi di vicinato gestiti da cittadini di nazionalità cinese, giocattoli e dispositivi elettrici privi del marchio CE (Conformità europea) e/o con marchi non conformi e privi delle avvertenze. 

In particolare sono stati sottoposti a sequestro amministrativo/cautelare 225 giocattoli di vario genere, 137 dispositivi elettrici (caricabatterie per telefonini, spine, addobbi natalizi, ecc.). 

A carico dei commercianti sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 20mila euro. Per quanto riguarda i dispositivi elettrici, per il fatto di essere destinati a essere collegati a prese di elettricità, possono essere - in quanto non a norma - potenziale causa di folgorazione. 

Per questo motivo il Responsabile della Polizia locale consiglia ai cittadini di acquistare le decorazioni natalizie, i giocattoli e altri oggetti solo dopo aver attentamente visionato le confezioni ove sull'etichetta apposta obbligatoriamente o dal foglio illustrativo presente all'interno della scatola, si dovranno rilevare: le istruzioni in italiano, il nominativo e/o ragione sociale e/o il marchio, nonché l'indirizzo del fabbricante o del responsabilie dell'immissione sul mercato, le precauzioni d'uso per la manutenzione e per il montaggio, la presenza della marca CE. In relazione a quest'ultima si precisa che questo simbolo si presta ormai a facili imitazioni. Peraltro, la sua presenza senza le indicazioni sopraelencate non è sufficiente per essere sinonimo di conformità. Nella versione cinese, il marchio CE significa "China Export" e viene apposto sui prodotti cinesi destinati all'esportazione. Tale marchio differisce da quello CE (Conformità Europea) per un minore spazio tra le lettere. 

Da ultimo, si consiglio di diffidare dall'acquisto di simili oggetti quando il prezzo di vendita è di pochi euro. Poiché trattasi di interventi a garanzia della salute dei cittadini e in particolare dei bambini, i servizi di verifica e contrasto proseguiranno in futuro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento