Scarti di produzione venduti come "Parmigiano": blitz dei Carabinieri Forestali, sequestrati 26 kg di formaggio

E' quanto scoperto dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Serracapriola, a seguito di attività investigativa avviata nell'ambito dei controlli straordinari nel settore agroalimentare. Scattano le denunce

Immagine di repertorio

Venduto come "Parmigiano", ma erano scarti di produzione del vero formaggio dop. E' quanto scoperto dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Serracapriola, a seguito di attività investigativa avviata nell'ambito dei controlli straordinari nel settore agroalimentare.

Nel dettaglio, i militari hanno recuperat,o durante un controllo presso un esercizio alimentari, del formaggio a pasta dura con marchio identificativo palesemente rimosso, falsamente indicato come "Parmigiano", risultante invece dall'analisi della documentazione in possesso del titolare dell'attività, come formaggio di scarto della produzione del "Parmigiano-Reggiano" DOP.

Venivano deferiti a piede libero per il reato di fode in commercio, il titolare ed il legale rappresentante della ditta fornitrice, due uomini rispettivamente di 47 e 50 anni. Oltre a procedere all'identificazione dei responsabili, sono stati posti sotto sequestro 26 Kg del formaggio incriminato. L'attività rientra nella campagna di controlli preordinata dal Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia, ai reparti dipendenti, volta al potenziamento delle verifiche nei settori Agricolo, Agroalimentare e Forestale nella provincia di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento