Cronaca

Un altro pacco 'con sorpresa' nel carcere di San Severo: trovata salsiccia 'all'hashish', "brillante operazione"

Doppia operazione della polizia penitenziaria: sequestrati, nel complesso, 140 grammi di stupefacente, in parte contenuti in un pacco alimentare, nascosto tra fette di salsiccia secca, in parte nell'intercinta della struttura

Una doppia operazione della polizia penitenziaria del carcere di San Severo ha portato, nella mattinata di ieri, 7 gennaio, al sequestro di circa 140 grammi di hashish.

Dopo il rinvenimento del 5 gennaio di 120 grammi di droga all’interno di alcune salsicce contenute in un pacco alimentare per un detenuto, l’attenta osservazione e i successivi controlli hanno permesso al personale in servizio di individuare un altro pacco postale con all’interno circa 122 grammi di hashish occultati, ancora una volta, tra le fette di salsiccia secca.

A darne notizia è il sindacato Cgil che sottolinea “la brillante operazione della polizia penitenziaria”. Inoltre, gli agenti guidati dal comandante Giacomo Prudentino sono riusciti a rinvenire un involucro con dentro circa 20 grammi di sostanza stupefacente. Il piccolo involucro, presumibilmente lanciato dall’esterno, era nell’intercinta dell’istituto in prossimità del passeggio dei detenuti.

Per il segretario regionale Cgil Puglia, Gennaro Ricci, “il rinvenimento conferma l’efficacia dei controlli messi in atto nella struttura detentiva per contrastare l’introduzione di quantità di stupefacenti volte ad alimentare traffici illeciti”. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro Interessando la competente procura di Foggia, che disporrà ulteriori indagini per l’individuazione dei colpevoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro pacco 'con sorpresa' nel carcere di San Severo: trovata salsiccia 'all'hashish', "brillante operazione"

FoggiaToday è in caricamento