menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stupefacente sequestrato

Lo stupefacente sequestrato

Con i cani antidroga nella 'Pista', scatta il blitz: polizia sequestra 2,5 kg di stupefacente

Il 'tesoretto' di marijuana era nascosto nella contro-soffittatura di una unità abitativa. Lo stupefacente è stato sequestrato dalla polizia, a carico di ignoti, insieme a denaro contante ritenuto provento dell'attività di spaccio

Un 'tesoretto' di 2,5 kg di sostanza stupefacente nascosto tra le 'baracche' dell'ex pista, il ghetto di Borgo Mezzanone. E' quanto sequestrato, ieri mattina, dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia, nell’ambito di un servizio mirato al contrasto dei reati contro la persona e dello spaccio di droga nell'accampamento della borgata foggiana. 

Con l’ausilio di quattro equipaggi a disposizione del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale” e due unità cinofile della Questura di Bari, gli agenti hanno effettuato una serie di perquisizioni d’iniziativa. Durante l’attività di Polizia Giudiziaria, il fiuto delle unità cinofile e l’intuito investigativo del personale operante ha permesso di rinvenire, all’interno della contro-soffittatura di una unità abitativa, due buste contenenti al loro interno 2,5 kg circa di marijuana, suddivisa già in dosi da 100 gr circa ciascuna, nonché una somma di danaro pari a 196,70 euro, ritenuto verosimilmente provento dell'attività di spaccio. Sia la sostanza stupefacente che il denaro sono stati sequestrati a carico di ignoti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento