rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Cerignola / Via Zezza

Sequestrata discarica abusiva in località "Zezza" vicino Cerignola

I Carabinieri hanno sequestrato un'area dell'estensione di circa 500 metri quadrati, ricoperta da rifiuti di vario genere. Rinvenute anche numerose lastre di eternit

Il Nucleo Operativo dei Carabinieri di Cerignola ha sequestrato una discarica non autorizzata di rifiuti speciali, pericolosi e non, nel comune di Cerignola.

Il ritrovamento dell'area si è verificato nell'ambito di una fitta rete di controlli avvenuti negli ultimi giorni, proprio con la finalità di salvaguardare l'ambiente e reprimere gli episodi di violazioni delle leggi a tutela dello stesso.

Nel corso dei controlli, i Carabinieri, insieme ad alcuni volontari della Guardia Nazionale Ambientale di Cerignola, hanno rinvenuto in località Zezza, a ridosso del fiume Ofanto, un'area di circa 500 mq ricoperta di rifiuti di vario genere. Tra i cumuli di materiale, sono state ritrovate anche alcune lastre di eternit, oltre a un considerevole numero di paraurti danneggiati, sedili di auto, paletti in cemento usati in agricoltura, pareti in cartongesso, rifiuti da costruzione e tronchi di palme bruciate.

L'area, a tutti gli effetti considerata come una discarica a cielo aperto non autorizzata, è stata posta sotto sequestro dai Carabinieri che hanno anche sporto denuncia contro ignoti, non essendoci ancora nessun nome sulla lista degli indagati. Le indagini sono ancora in corso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata discarica abusiva in località "Zezza" vicino Cerignola

FoggiaToday è in caricamento