Liquami maleodoranti e inquinanti finivano in un torrente: sequestrato impianto di depurazione

Sequestrato l'impianto di sollevamento del depuratore comunale di San Nicandro Garganico. Denunciati i responsabili della società che lo gestisce

Dopo lunghe e complesse indagini volte a risolvere una grave situazione di inquinamento da liquami colorati e maleodoranti, segnalata e rinvenuta nel torrente Vallone in agro di San Nicandro Garganico, il personale del locale Comando Stazione parco - dopo aver accertato e denunciato responsabilità a carico del macello comunale - ha altresì appurato lo sversamento nel canale torrentizio di liquami provenienti dall'impianto di sollevamento del depuratore a servizio della città che le analisi, esperite su richiesta dall'A.R.P.A., hanno evidenziato avere un sensibile potere inquinante.

L'impianto è stato pertanto posto sotto sequestro e i responsabili della società che lo gestisce, denunciati a piede libero all'Autorità Giudiziaria. Si è posto così fine ad un fenomeno che oltre al danno ambientale provocava le lamentele dei cittadini abitanti nella zona, costretti a convivere purtroppo con il cattivo odore dell'aria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento