Da Mattinata a Vieste, sequestrate costruzioni abusive sul Gargano: deferiti proprietari

Sequestrato anche u capannone abusivo ad uso stalla e ricovero per animali a Mattinata. Abusi effettuati in area sottoposta a vincolo paesaggistico

Costruzione abusiva

Prosegue senza sosta l’attività di controllo del territorio del Corpo Forestale dello Stato finalizzata al contrasto all’abusivismo edilizio con particolare attenzione al Gargano, area di elevato pregio naturalistico, dove sono presenti ecosistemi meritevoli di tutela.

Il personale del comando della stazione di Mattinata, nel corso di verifiche finalizzate al rispetto della normativa in materia edilizia a Vieste, ha accertato la presenza di uno sbancamento di terreno per una superficie di circa 3mila mq, dove sono state realizzate due costruzioni completamente abusive.

La prima, estesa per circa 140 metri quadrati, è adibita a deposito di attrezzature varie, mentre l’altra di circa 200 metri quadrati, si sviluppa su due piani fuori terra per uso residenziale. Entrambe le strutture sono state poste sotto sequestro penale poiché prive del permesso di costruire e del propedeutico nulla osta paesaggistico. I due proprietari sono stati deferiti alla Autorità Giudiziaria

Inoltre, nell’ambito della stessa campagna di controlli, il personale dello stesso comando  ha accertato in agro di Mattinata la realizzazione abusiva di un capannone ad uso stalla e ricovero per animali, esteso su una superficie di circa 600 mq. Sono stati rilevati anche altri manufatti annessi, ugualmente non autorizzati.  Gli abusi sono stati effettuati in area sottoposta a vincolo paesaggistico, ricadente in zona 2 del Parco Nazionale del Gargano. Il proprietario delle strutture illecite è stato denunciato a piede libero.

Le aree costiere garganiche continuano ad essere oggetto di fatti aggressivi e di abusi che pregiudicano la conservazione del paesaggio e la tutela dei requisiti di sicurezza del territorio, interferendo spesso con la difesa idrogeologica e con il mantenimento degli aspetti vegetazionali e naturalistici che contraddistinguono questo territorio. Il Corpo forestale dello Stato si configura sempre di più con un presidio a tutela della legalità ambientale e della conservazione del territorio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento