Cronaca San Nicandro Garganico

Rifiuti interrati, sigilli all’ex campo sportivo di San Nicandro. Vocale: “Preoccupati”

Per il segretario cittadino e consigliere comunale del Partito Democratico, Matteo Vocale, “sarebbe ora che emergessero tutte le criticità ambientali”

Sigilli all’ex campo sportivo comunale di San Nicandro Garganico, questa mattina, da parte dei carabinieri del NOE di Bari e dei militari dell’Arma del posto. Il sequestro sarebbe avvenuto per un probabile interramento di rifiuti ferro-magnetici.

Sulla vicenda si è espresso il segretario cittadino del Partito Democratico, Matteo Vocale: “Il sequestro del campetto di via Lauro ci preoccupa non poco. Evidentemente non sbagliavamo quando abbiamo chiesto con forza all'amministrazione comunale di provvedere alla bonifica della zona, invece di piantarci il CCR. Si tratta con ogni probabilità di una storia che risale ad oltre un ventennio addietro, quando sui rifiuti vi era tutt'altra cultura e si usava ancora a pieno ritmo l'amianto”.

Il capogruppo del PD in Consiglio comunale ha aggiunto: “Ci auguriamo che le successive indagini facciano massima chiarezza sulla natura di quei rifiuti e sulla loro effettiva pericolosità ed estensione e che la Magistratura possa individuare eventuali responsabilità, dirette o meno che siano. A San Nicandro quando si parla di rifiuti i cittadini irretiscono in modo proporzionale ai tantissimi casi di cancro che toccano quasi ogni famiglia”.

E concluso: “Sarebbe ora che tutte le criticità ambientali emergessero. La ex discarica di Monachella, ad esempio, potrebbe nascondere dell'altro, a ridosso di pascoli e di un solco torrentizio. La speranza, certo, è che ne venga fuori una situazione meno grave di ciò che si pensa. Ma occorre, ora, sapere e conoscere cosa ci circonda".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti interrati, sigilli all’ex campo sportivo di San Nicandro. Vocale: “Preoccupati”

FoggiaToday è in caricamento