Il Tribunale del Riesame ha deciso: confermato il sequestro al "tesoro" di Massimo Curci

La decisione a carico del commercialista ed imprenditore di Carapelle e dei cinque prestanome nei confronti dei quali, nel luglio scorso, la Guardia di Finanza operò un maxi-sequestro di beni per un valore di 14 milioni di euro

Il blitz di luglio a casa di Curci

Confermato il sequestro al "tesoro" di Massimo Curci. Lo ha deciso il giudice del Tribunale del Riesame di Bari a carico del commercialista ed imprenditore di Carapelle e dei cinque prestanome - tutti parenti prossimi dell'uomo - nei confronti dei quali, nel luglio scorso, la Guardia di Finanza operò un maxi-sequestro di beni e immobili per un valore di oltre 14 milioni di euro

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quello di Curci era un pozzo di San Patrizio"

Nel dettaglio, lo ricordiamo, le fiamme gialle sequestrarono 7 autoveicoli e 3 motoveicoli, per un valore complessivo di quasi 200 milioni di euro; 15 beni immobili tra appartamenti, locali commerciali e box auto per un valore di oltre 2milioni di euro; ancora, 11 polizze assicurative, per un valore di oltre 11 milioni di euro, 45 vaglia circolari per un più di 1,3 milioni di euro. Tutti beni variamente riconducibili a parenti e affini al commercialista. Curci, ex vicepresidente del Foggia Calcio, fu arrestato a dicembre dello scorso anno, con l'accusa di autoriciclaggio nell'ambito dell'operazione "Security" della DdA di Milano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento