Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per indebolire la criminalità foggiana la strategia è puntare al "tesoro"

"I sequestri effettuati fanno parte di un progetto più ampio, disegnato a fine 2017, di 'aggressione sistematica' dei patrimoni di colore che illecitamente li detengono. In questo caso, abbiamo soffermato la nostra attenzione su Mattinata, paese in cui ci sono i commissari straordinari che gestiscono l'amministrazione, sciolta per mafia, per il ripristino della legalità in tutti i sensi".

 

Così il questore di Foggia, Mario della Cioppa, a margine dell'attività che, tra ieri e oggi, ha portato all'esecuzione di tre distinti decreti di sequestro anticipati d'urgenza su Mattinata (a carico dei fratelli 'Baffino' Quitadamo) e Cerignola (a carico di Nicola Marinaccio). Una strategia che, ad oggi, ha portato al conseguimento da parte della questura di Foggia di 2 confische patrimoniali, per un valore di 1.400.000 euro, di 4 sequestri patrimoniali, per un valore di 850.000 euro e di 5 proposte di misure di prevenzione patrimoniali con sequestro, per un valore di circa 5.700.000 euro, depositate da tempo in tribunale ed in via di definizione.

Ancora, 3 indagini patrimoniali richieste dal questore alla guardia di finanza, per un valore di oltre 2.000.000 euro di beni complessivi e 2 accertamenti in corso per applicazione della misura di prevenzione prevista dall’art.34 codice antimafia. Nello stesso arco di tempo, le Fiamme Gialle di Foggia, da parte loro, hanno esseguito confisca di patrimoni illeciti del valore di 2,2 milioni di euro, sequestro di beni di illecita provenienza del valore complessivo di 13,9 milioni di euro ed avanzate proposte di sequestro, ai sensi della normativa antimafia, anche a carico dei cosiddetti “pericolosi fiscali”, per un valore complessivo di oltre 40 milioni di euro | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento