Cronaca

Dichiarava redditi modesti, ma aveva quote di terreni e un’auto di lusso

Il pregiudicato sanseverese ma residente ad Apricena era stato condannato nel 2009 a 10 anni di reclusione

Gli agenti della questura di Foggia e i finanzieri di Bari hanno posto sotto sequestro i beni intestati a un uomo nato a San Severo ma residente ad Apricena.

Si tratta di quote di terreni siti in località ‘Coppacchio’ e di una lussuosa Bmw coupé per un valore complessivo di 45mila euro. Nel 2009 era stato coinvolto e arrestato nell’ambito di una operazione tesa a smantellare un’organizzazione criminale dedita alla produzione, al traffico e alla detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope, poi condannato dal Tribunale di Bari a 10 anni di reclusione.

Il sequestro, operato in esecuzione di un provvedimento emesso dal locale Tribunale di Foggia, trae origine dalle indagini patrimoniali esperite sulla posizione personale, economica e patrimoniale di G.F.V. e dei suoi familiari. Accertamenti che avrebbero dimostrato una rilevante sproporzione tra i beni disponibili ed i modestissimi redditi dichiarati, insufficienti per poter provvedere all’acquisto di beni immobili e mobili registrati, e per assicurare il soddisfacimento delle ordinarie e le straordinarie spese di sostentamento e mantenimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dichiarava redditi modesti, ma aveva quote di terreni e un’auto di lusso

FoggiaToday è in caricamento