Sequestrati 9mila articoli scolastici pericolosi per la salute dei bambini

Blitz degli uomini della Guardia di Finanza a San Severo e a Foggia. Tra le altre irregolarità contestate ai rivenditori di prodotti irregolari, anche l'assunzione di due lavoratori in nero

Immagine di repertorio

In occasione dell’avvio dell’anno scolastico, i militari delle compagnie di Foggia e di San Severo hanno compiuto mirati controlli nei confronti di rivenditori di prodotti per la scuola, sequestrando ben 9mila articoli tra zaini, penne, pennarelli, gomme, astucci ed altro materiali non conformi alle specifiche normative internazionali e agli standard costruttivi comunitari contrassegnati dal marchio “CE” stampigliato sui prodotti.

La specifica azione di controllo messa in essere dagli uomini della Guardia di Finanza ha avuto duplice finalità: da un lato quella di garantire che i prodotti immessi sul mercato - siano essi realizzati in Italia, nell'Unione Europea o importati dalla Cina - rispondano ai requisiti di sicurezza per i consumatori previsti dalle direttive comunitarie e dal codice del consumo.

SEQUESTRO GDF: IL VIDEO

Dall'altro, invece, quello di tutelare la libera concorrenza tra tutti gli operatori di mercato, evitando che l'economia legale venga danneggiata dall'immissione nei circuiti commerciali di prodotti realizzati a costi di produzione bassissimi (dovuti all'impiego di manodopera anche minorile sfruttata), all'utilizzo di coloranti, collanti, filati, tessuti, plastiche, resine altamente tossiche, cancerogene o che causano forti allergie, nonché - in molti casi - all'evasione dei dazi doganali all'atto dell'importazione in Italia. Tra le altre irregolarità contestate ai rivenditori di prodotti irregolari, anche l’assunzione di due lavoratori in nero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento