menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta serrata all'abusivismo commerciale: nuovi sequestri a Vieste

Personale in borghese è riuscito a sequestrare oltre 500 articoli sprovvisti di etichetta e non conformi agli standard della comunità Europea

Prosegue senza sosta a Vieste la lotta all'abusivismo in spiaggia. Quella di ieri in particolare è stata una giornata intensa che ha visto il personale della Capitaneria di Porto e della Polizia Municipale impegnato fino a tarda notte in una operazione di controllo finalizzata alla prevenzione e repressione dell'abusivismo commerciale. 

Nel tardo pomeriggio di ieri sono stati sequestrati oltre 500 articoli sulla spiaggia di Santa Maria di Merino. Determinante è stata l'idea di utilizzare personale in borghese, in grado di operare senza attirare l'attenzione degli ambulanti. 

Nel corso dei controlli si è reso necessario anche l'intervento di due pattuglie della locale Tenenza dei Carabinieri. Nel corso della serata, le operazioni si sono spostate dalla spiaggia alle vie del centro, dove sono state sequestrate borse, pellicoli per telefoni, altoparlanti e cover, sul Lungomare Mattei, diventato un vero e proprio mercato. 

Gli uomini al servizio del Comandante Ten. Michele Manzi hanno evidenziato come molti ambulanti fossero sprovvisti di iscrizioni CCIAA, INPS E INAIL. Inoltre la merce venduta non disponeva di etichetta, né rispondeva agli standard della Comunità Europea. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento