Blitz in un allevamento abusivo: animali protetti erano detenuti in cattività

Agenti della forestale di Accadia e Orsara hanno scoperto un allevamento abusivo di uccelli e denunciato un cerignolano di 39 anni

Gli uccelli detenuti illegalmente

Questa mattina, alle prime luci dell’alba, il personale del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale in forza al comando di Accadia e di Orsara, in collaborazione con i carabinieri, hanno individuato un allevamento abusivo di uccelli e denunciato un cerignolano di 39 anni, al quale è stato contestato il reato di detenzione di specie di uccelli rigorosamente protetti, nonchè la detenzione di tartarughe terrestri

I forestali hanno proceduto al sequestro di 84 canarini specie ‘Serinus Canaria’, 9 passeri ‘Passer Domesticus’, 3 lucherini ‘Spinus Spinus’, 68 cardellini ‘Carduelis Carduelis’, 10 cardinalino del Venezuela ‘Spinus Cucullata’, 17 quaglie ‘Coturnix Coturnix’, 1 crociera ‘Loxia Curuirostra’, tre fanelli ‘Carduelis Cannabina’, due ciuffolotti ‘Pirrhula Pirrhuala’, 7 verzellini ‘Serinus Serinus’, 101 gabbie di medie e grandi dimensioni, 5 tartarughe terresti ‘Testudo Hermanni.

L’attività di polizia rientra all’interno di specifiche azioni condotte dal comando provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Foggia per contrastare i reati ambientali contro la fauna protetta.  Negli ultimi mesi sono centinaia gli animali messi in salvo dagli agenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento