Cronaca

Carabinieri a caccia di armi e bombe: sequestrati fuochi d'artificio vietati e una pistola pronta all'uso

Proseguono i controlli dei carabinieri, inquadrati nel più ampio contrasto alla criminalità foggiana. Sequestrata un'arma completa di munizioni e 13 artifizi pirotecnici di categoria F4 la cui vendita e detenzione è subordinata a titolo autorizzativo rilasciato dalla Prefettura

I controlli

Fuochi d’artificio vietati e una pistola a tamburo pronta all’uso (con relativo munizionamento). E’ questo il bottino dell’ultimo controllo ‘a tappeto’ messo a segno a Foggia, dai carabinieri, con l’ausilio dei Cacciatori Puglia e delle unità cinofile.

Nell’agro sud foggiano questa volta, presso l’abitazione di un 29enne del luogo, sono stati rinvenuti 13 artifizi pirotecnici a forma cilindrica di categoria F4 la cui vendita e detenzione è subordinata a titolo autorizzativo rilasciato dalla Prefettura. Il ventinovenne è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria per detenzione illecita di esplosivi.

I controlli sono stati estesi anche alle aree rurali limitrofe e, in una piccola struttura campestre abbandonata, in un secchio di plastica con del riso all’interno è stato rinvenuta avvolta in una confezione in cellophane una pistola a tamburo perfettamente funzionante pronta all’uso e 5 cartucce cal. 38 special il tutto in ottimo stato di conservazione.

L’operazione eseguita rientra nel più ampio contesto dei servizi di contrasto alla criminalità foggiana condotti dai Carabinieri di Foggia e dei rinforzi giunti in città per fronteggiare il fenomeno, che si aggiunge alle numerose attività repressive e investigative eseguite in città dal mese di gennaio che hanno consentito di rinvenire e sequestrare armi, esplosivi, munizioni, sostanze stupefacenti, sigarette di contrabbando e arrestare i responsabili della loro detenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri a caccia di armi e bombe: sequestrati fuochi d'artificio vietati e una pistola pronta all'uso

FoggiaToday è in caricamento