Cronaca Cerignola / Via Melfi

Reati ambientali a Cerignola: denunciati amministratori di autodemolizione e discarica

La discarica abusiva era situata all'interno di un terreno di proprietà di un'azienda agricola. L'attività di autodemolizione è stata scoperta in via Melfi

Grazie ad un sopralluogo aereo, i carabinieri del comando provinciale hanno scoperto la presenza di una discarica abusiva a Cerignola, situata all’interno di un’area recintata dove è stato accertato che erano state illegalmente miscelate oltre 65 tonnellate di sansa esausta all’interno di un terreno di proprietà di un’azienda agricola, il cui amministratore unico, U.G. classe 1965, è stato denunciato in stato di libertà per aver adibito l’area a discarica non autorizzata di raccolta e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi

Sempre a Cerignola, i militari del 112 hanno sequestrato un’attività di autodemolizione di via Melfi, al cui interno erano presenti autovetture rottamate, parti metalliche, contenitori di rifiuti speciali pericolosi quali oli esausti e parti meccaniche. E’ stato altresì accertato che la struttura non era dotata delle condotte necessarie per la raccolta delle acque piovane e che pertanto, in caso di pioggia e/o versamenti di qualsivoglia natura, non vi era modo di evitare la fuoriuscita di rifiuti liquidi all’esterno dell’azienda. Al termine di tutte le verifiche, D.D., classe 1962, amministratore dell’attività commerciale, è stato denunciato per aver gestito illecitamente e su area non idonea un’attività di raccolta e smaltimento di acque meteoriche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati ambientali a Cerignola: denunciati amministratori di autodemolizione e discarica

FoggiaToday è in caricamento