Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Manfredonia

Romanzo Criminale: ergastolo a Giannella, 20 anni a Conoscitore, assolto Paloscia

Nuovo step del processo ai sette giovani di Manfredonia accusati, a vario titolo, di quattro omicidi, rapina, spaccio di droga, sequestro di persona e occultamento di cadavere tra il giugno e il novembre del 2012

La corte d'assise d'appello di Bari ha confermato questa mattina, a distanza di un anno dalla sentenza di primo grado, l'ergastolo per il sipontino Francesco Giannella, uno dei sette giovani di Manfredonia accusati, a vario titolo, di quattro omicidi, rapina, spaccio di droga, sequestro di persona e occultamento di cadavere tra il giugno e il novembre del 2012, seminando il terrore nella città del Golfo.

Tutti gli imputati furono arrestati dalla polizia nell'ambito dell'inchiesta 'Romanzo criminale', così ribattezzata a causa dell'efferatezza dei delitti commessi. Efferatezza, o meglio crudeltà, già sanzionata dal gup per quanto riguarda la posizione di Giannella, che si è visto rinoscere, oggi, anche l'aggravante della premeditazione.

Niente più carcere a vita ma una riduzione della condanna a 20 anni di reclusione – per Ilario Conoscitore; assolto dal concorso in omicidio, invece, Leonardo Salvemini, condannato in primo grado a 16 anni; tre anni inflitti a Mario Renzulli (a fronte dei quattro anni in primo grado) e due anni ciascuno per Nicola Uva ed Emanuele Biondi, condannati in prima battuta anche loro a quattro anni; assolto, infine, Christopher Paloscia, al quale furono comminati sei anni in primo grado.

Manfredonia: foto operazione "Romanzo Criminale"

Omicidi a Manfredonia: foto arrestati

Nella vicenda è coinvolta anche una ragazza - appena 17enne all'epoca dei fatti - condannata dal tribunale dei minori a 13 anni e quattro mesi e in attesa del verdetto d'appello. L'inchiesta riguarda il duplice omicidio Balsamo-Castriotta, avvenuto il 5 giugno 2012 nella frazione di Siponto, l'omicidio di Cosimo Salvemini, il cui cadavere fu ritrovato il 10 dicembre successivo nelle campagne di Amendola, e la rapina finita nel sangue ai danni del pensionato Matteo Di Bari, ucciso il 6 novembre dello stesso anno nel suo garage.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romanzo Criminale: ergastolo a Giannella, 20 anni a Conoscitore, assolto Paloscia

FoggiaToday è in caricamento