“Segnalazione buche città di Foggia”: gli utenti della rete si mobilitano

Il gruppo è stato costituito alla fine di febbraio da Alessandro Radogna. Ad oggi circa un centinaio di persone inviano segnalazioni e commenti sulle voragini e i crateri stradali presenti nel capoluogo dauno. Sul web nasce il censimento delle buche

Sulla scorta delle recenti polemiche che hanno interessato la città di Foggia in materia di dissesto stradale, circa due settimane fa su Facebook Alessandro Radogna ha dato vita al gruppo “Segnalazione buche città di Foggia”. La prassi è semplice: l’utente dopo aver cliccato sull'icona del classico “mi piace” può segnalare e riportare direttamente sulla bacheca la presenza di buche, voragini e avvallamenti, indicando la via e allegando una fotografia.

Lo scopo è duplice se non triplice: sensibilizzare i cittadini e risvegliare in ciascuno di essi un adeguato senso civico rispetto a un problema che sta mettendo alle corde la credibilità del capoluogo dauno e della classe politica che lo amministra; contemporaneamente contribuire alla creazione di una guida, vale a dire a una sorta di censimento delle buche. In pochi giorni sono giunte numerose adesioni.

C’è chi segnala una voragine sulla SS16 direzione Pescara all’altezza di un distributore di metano, chi una buca su Viale Fortore davanti all’ingresso per le auto della fiera, chi avverte della presenza di un cratere in via Lecce davanti la chiesa dell’Immacolata. Ce ne sarebbe una anche sulla SS90 prima dell’Istituto Tecnico Commerciale Programmatori B. E in qualcuno non manca quel pizzico di ironia che rende la discussione ancor più piacevole: “Fare attenzione, munirsi di salvagente in caso sprofondi del tutto” è il divertente commento in riferimento a una voragine.

Anche il fascino conferitogli dalle discussioni affrontate nell’Appartamento Foggiano, è stato uno dei motivi che ha spinto Alessandro a mettersi in rete e a richiamare l’attenzione degli utenti su un tema fresco di attualità e dibattuto ovunque. “Io non ci sto più a subire, a vedere la mia città che piange. Voglio dimostrare che i giovani foggiani non sanno soltanto lamentarsi, ma hanno le capacità per attivarsi per sconfiggere il degrado che sta mettendo ko la nostra città” - afferma Radogna – “Questa incresciosa situazione è la causa di una classe politica dirigente poco attenta” conclude.

Non solo segnalazioni ma sulla pagina web compaiono anche e soprattutto commenti: “I lavori eseguiti sul ponte di via Bari sono totalmente inutili!!! "Tappare" le buche con un pò di asfalto non serve assolutamente a niente!! Questo si sfalderà alla prima pioggia e comunque con il passaggio delle auto tenderà ad abbassarsi di livello provocando una nuova buca!!! In situazioni come queste l'unica soluzione è riasfalatre completamente il tratto di strada. Temo che i soldi stanziati saranno soldi sprecati” afferma Giuseppe. "Decisamente frivola l'idea di transennare le buche più pericolose ! Un esempio è sulla strada laterale del Tribunale. Se si volesse aggirare l'ostacolo in questo modo bisognerebbe transennare l'intera città" ironizza Anna.

Dopo “Gli Amici Della Domenica”e l’Appartamento Foggiano, “Segnalazione buche città di Foggia” è una nuova idea di partecipazione democratica, l’ennesima proposta che parte dal basso. In molti hanno raccolto l'invito a dimostrazione che  i cittadini foggiani hanno deciso finalmente di rimboccarsi le maniche e sfatare quel tabù che vede la città relegata al penultimo posto nella classifica del Sole 24 ore delle città più virtuose.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento