Cronaca San Michele / Corso Giuseppe Garibaldi

Palazzo Trifiletti, ennesimo sfregio: dopo il degrado e l'abbandono arrivano anche i 'graffitari'

A denunciare l’accaduto è il gruppo ‘Palazzo Trifiletti, luogo del cuore da salvare subito’, che richiama alle proprie responsabilità tutti gli attori, protagonisti e non, della vicenda: “Ennesimo sfregio ad un bene culturaleche ha la sventura di trovarsi a Foggia"

Ci mancavano solo writer e ‘graffitari’. Dopo il degrado e l’incuria, ecco l’ennesimo sfregio a Palazzo Trifiletti dove, dalla scorsa notte, sono comparse scritte e grafismi colorati sulla facciata dell’edificio, un tempo di gran pregio ma oggi in totale degrado.

A denunciare l’accaduto è il gruppo ‘Palazzo Trifiletti, luogo del cuore da salvare subito’, che richiama alle proprie responsabilità tutti gli attori, protagonisti e non, della vicenda. Esempio di bellezza architettonica, il palazzo signorile del XVIII secolo è ormai un rudere utilizzato come discarica. Negli anni ci sono stati diversi crolli che ne hanno compromesso la stabilità.

“Ennesimo sfregio ad un bene culturale pugliese, italiano ed europeo che ha la sventura di trovarsi a Foggia e a pochi passi dal suo municipio”, spiegano. “Istituzioni dove siete? A Foggia, subito, davanti a Palazzo Trifiletti una rete metallica al posto del separé' in lamiera. Diamo agio ai signori viandanti di andare da un'altra parte a fare i loro comodi”.

“E ricordiamoci che le leggi in vigore vietano ai proprietari di mandare in rovina un bene culturale e vietano anche a chi di dovere di piazzare nelle loro vicinanze i cassonetti dell'immondizia”, concludono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Trifiletti, ennesimo sfregio: dopo il degrado e l'abbandono arrivano anche i 'graffitari'

FoggiaToday è in caricamento