menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cimitero di Foggia

Cimitero di Foggia

Scoppia bara al cimitero, liquido maleodorante impedisce visite ai defunti

La denuncia è di Guerrino, parente di uno dei defunti sepolti nella prima cappella comunale dove lo scoppio di una bara ha provocato la fuoriuscita di un liquido maleodorante

Un’altra tegola si è abbattuta sul cimitero del capoluogo dauno. La denuncia questa volta è di un lettore di Foggia Today che da alcune settimane si vede impossibilitato, insieme alla sua famiglia, a visitare i suoi cari per via di un episodio singolare, ma che rende bene l’idea di come spesso il legame con il passato venga trascurato o quasi.

Al primo piano di una cappella comunale lo scoppio di una bara ha provocato la fuoriuscita di un liquido che - afferma Guerrino – “emana un odore vomitevole” che si estenderebbe persino all’esterno della struttura.

Così disgustoso che i familiari di uno dei defunti sepolti nella prima cappella comunale, hanno allertato le forze dell’ordine, il centro igiene e chi di competenza, pregandoli di ripulire quel liquido e di risistemare al più presto la bara scoppiata.

Domenica mattina anche il sindaco è stato fermato al cimitero e avvertito della spiacevole situazione” ci tiene a precisare Guerrino.

Urge intervento quindi. Il Comune, nella figura del delegato ai servizi cimiteriali, si attivi sin da subito per risolvere il problema. Visitare i propri cari è un diritto che va garantito e tutelato.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento