Scontro tra treni, se l'emergenza chiama Foggia c'è: in centinaia a donare il sangue

Dalle sette di questa mattina, in fila davanti alla palazzina del Laboratorio Analisi vi erano persone di tutte le età, ma soprattutto giovani. Molti di loro erano alla prima esperienza da donatore

Immagine di repertorio

L’emergenza chiama, Foggia risponde: centinaia di persone si sono presentate questa mattina presso il Centro Trasfusionale degli Ospedali Riuniti di Foggia, per rispondere alla richiesta di sangue (prevalentemente 0+) proveniente dai medici e dagli operatori impegnati nel punto medico avanzato allestito nei pressi della tratta  Corato-Andria, teatro del gravissimo incidente ferroviario che al momento conta 27 vittime e oltre 50 feriti.

APPELLO AI DONATORI DEL SANGUE

Dalle sette di questa mattina, in fila davanti alla palazzina del Laboratorio Analisi vi erano persone di tutte le età, ma soprattutto giovani. Molti di loro erano alla prima esperienza da donatore. Effettuate centinaia di donazioni, molte persone sono state invitate a tornare domani mattina, perché i medici impegnati nei prelievi non sarebbero riusciti a smaltire l’afflusso di donatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento