rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Manfredonia

Guerriglia a Manfredonia: tre tifosi in ospedale, giocatori in lacrime in campo. "Questo non è calcio"

I fatti si sono verificati poco prima della gara all'esterno dello stadio Miramare, come si evince da alcune riprese video amatoriali rispetto alle quali indagano gli inquirenti alla ricerca dei responsabili dei tafferugli

Secondo quanto scrive la società del Barletta calcio, sarebbero tre i tifosi biancorossi feriti durante i tafferugli avvenuti ieri a Manfredonia, nell'ultima gara del campionato d'eccellenza girone A, che ha visto i padroni di casa imporsi per due reti a una. Sono in ospedale e dovranno essere sottoposti anche un intervento chirurgico. Un bilancio drammatico che ha rischiato di trasformarsi in tragedia, se è vero che, secondo quanto riporta l'Asd Barletta 1922, "solo il caso ha voluto che quello che è stato un vero e proprio agguato potesse degenerare in tragedia". Alcuni giocatori ospiti sarebbero entrati in lacrime in campo. 

I fatti si sono verificati poco prima della gara all'esterno dello stadio Miramare, come si evince da alcune riprese video amatoriali. Sono in corso le indagini degli inquirenti alla ricerca dei responsabili dei tafferugli. "Questo non è calcio. Quanto accaduto nel pomeriggio di ieri a Manfredonia è deplorevole oltre che imbarazzante. Il pullman con a bordo i nostri ragazzi e quello con a bordo i nostri tifosi sono stati letteralmente assaliti da un gruppo di scalmanati. Com’è possibile che nel 2022 possano ancora accadere questi episodi? Come è possibile che non ci sia stata l’organizzazione necessaria per prevenire prima e contrastare più questi episodi? Sono domande alle quali l’Asd Barletta 1922 vorrebbe una risposta, ognuno si assuma le proprie responsabilità" tuona la società.

L'Asd Barletta 1922 incalza"Doveva essere una festa, è stato invece un pomeriggio cupo. Il nostro auspicio è che grazie ai sistemi di videosorveglianza presenti in zona, i responsabili di questa vergogna vengano assicurati alla giustizia e puniti. Chiediamo, inoltre, alla Figc Puglia di prendere i provvedimenti utili a scongiurare il ripetersi di situazioni come quella vissuta ieri dai nostri ragazzi e dai nostri tifosi cui esprimiamo la massima vicinanza e il massimo supporto".

Ferma condanna anche da parte del presidente del Manfredonia Calcio: "Doveva essere una giornata di festa, macchiata dall'opera di alcuni folli. Non ci sono giustificazioni a tali azioni e confidiamo nelle indagini degli organi preposti per accertarne le responsabilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerriglia a Manfredonia: tre tifosi in ospedale, giocatori in lacrime in campo. "Questo non è calcio"

FoggiaToday è in caricamento