rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca Manfredonia

Scontri fra tifosi a Manfredonia, la condanna del sindaco Rotice: "Vile gesto che non ammette giustificazioni"

"La squadra ha vinto sul campo, ma ha perso la città". Ferma condanna anche da parte del club sipontino: "Una giornata di festa macchiata da alcuni folli"

"Oggi (ieri per chi legge, ndr) doveva essere una giornata di festa, macchiata dall'opera di alcuni folli". È il commento di Michele D'Alba, presidente del Manfredonia calcio, a margine degli scontri avvenuti tra le tifoserie del club sipontino e del Barletta, nel pomeriggio di ieri. In base alle prime ricostruzioni, i supporter barlettani sarebbero stati aggrediti da un gruppo di tifosi del Manfredonia sul lungomare Nazario Sauro, nei pressi dello stadio 'Miramare'. Alcuni tifosi del Barletta sono rimasti feriti. 

"Nella giornata in cui si è invocata la pacificazione tra i popoli a livello mondiale, ci ritroviamo a vivere il momento più brutto e triste della stagione calcistica della nostra città a causa di azioni violente e insensate ad opera delle due tifoserie giunte allo stadio per assistere al derby tra il Manfredonia Calcio 1932 e il Barletta Calcio, nonché ultima giornata di campionato", si legge ancora nella nota del club sipontino.

"Nello sport ci possono essere alti e bassi, ma la violenza va condannata, sempre. Più che mai ora, in un periodo di tensioni globali e in cui di episodi del genere non abbiamo certo bisogno. Non ci sono giustificazioni a tali azioni - ha aggiunto D'Alba - e confidiamo nelle indagini degli organi preposti per accertarne le responsabilità".

Ferma anche la condanna del sindaco Rotice, che si dice "arrabbiato e deluso". "Una giornata di festa e sport macchiata dall'incivilità e dalla stupidità di pochi facinorosi. La squadra di calcio a vinto sul campo per 2-1, ma ha perso la città".

"Quello che è accaduto fuori dal 'Miramare' non ammette giustificazioni. Lo sport è fair play, Manfredonia è una città accogliente", ha aggiunto il primo cittadino che a fine partita ha incontrato il presidente del Barletta Dimiccoli e il tecnico Francesco Farina per porgere la solidarietà dei cittadini di Manfredonia, estesa anche ai feriti, tra i quali ci sono anche alcuni componenti delle forze dell'ordine: "Li ringrazio per avere evitato esiti peggiori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri fra tifosi a Manfredonia, la condanna del sindaco Rotice: "Vile gesto che non ammette giustificazioni"

FoggiaToday è in caricamento