Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Scontri e un veicolo incendiato tra Cerignola Ovest e Candela. Traffico bloccato nel tratto chiuso. Scontri tra tifosi del Lecce e del Bari

Scontri tra tifosi del Bari e del Lecce sulla A16 Napoli-Canosa nel tratto tra Cerignola Ovest e Candela. Chiuso il tratto in direzione Napoli a causa di una vettura in fiamme al Km 156. All'interno del tratto chiuso il traffico è bloccato.

Dopo l'uscita obbligatoria a Cerignola ovest, seguire la SP 143 dell'Ofanto verso Cerignola, proseguire sulla SP 96 verso Candela, percorrere poi la SP 83 in direzione di Ortanova, e infine percorrere la SP 95 fino al casello autostradale di Candela.

Secondo quanto riferisce Lecceprima, i tifosi del Lecce, in viaggio verso Roma per seguire la sfida tra la formazione pugliese e la Roma, hanno subito un agguato da parte di ultras del Bari diretti in Campania per la sfida contro la Cavese. Almeno quattro mezzi che trasportavano i supporter biancorossi, avrebbero sbarrato la strada - forse usando anche dei chiodi - per costringere gli altri veicoli a fermarsi, e far partire l'aggressione. 

Nel corso degli scontri un mezzo che trasportava un gruppo di leccesi è stato dato alle fiamme, altri veicoli sono stati danneggiati. 

Sul luogo dell'evento sono presenti la Polizia Stradale, i mezzi di soccorso sanitari e meccanici, e il personale di Autostrade per l'Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento