Cronaca Centro - Piazza Giordano / Piazza Umberto Giordano

Ferma la Municipale in Piazza Giordano: “Mi sono perso e non ricordo nulla”

Assistito dagli agenti della Municipale e sottoposto a ricovero forzato presso l'SPDC di Foggia, si è scoperto che l'uomo è ospite del Don Uva di Potenza

Tutto è ben quel che finisce bene. Non c’è proverbio migliore per descrivere la storia a lieto fine di un uomo sulla trentina che ieri si è avvicinato a una pattuglia della Polizia Municipale in servizio in Piazza Giordano, sostenendo di essersi perso. Curato e ben vestito, agli agenti ha detto di non avere documenti e di non ricordare nulla.

Prima di attivare il protocollo, gli uomini della Municipale lo hanno assistito portandolo in una pizzeria e offrendogli da bere, sperando nel frattempo di ricavare notizie utili alla risoluzione del caso. Successivamente, con l’ausilio di un’ambulanza, il soggetto è stato accompagnato al pronto soccorso e sottoposto a un ricovero forzato.

L’impasse si è risolta quando il ragazzo, al quale era stato fornito un telefonino, ha digitato sullo schermo il prefisso di Potenza. Contattati i vigili della città lucana, si è scoperto che intorno alle 14 dello stesso giorno, il trentenne si era allontanato dal Don Uva del capoluogo della Basilicata. Ospitato dall’SPDC di Foggia per una notte, il rientro nella struttura sanitaria dove si trovava prima di essersi perso, è previsto in giornata. 

SCALZO E INFREDDOLITO: MARCHIGIANO RITROVATO A FOGGIA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferma la Municipale in Piazza Giordano: “Mi sono perso e non ricordo nulla”

FoggiaToday è in caricamento